Tribunale di Brescia: \”E\’ mafia\”

    0

    Compivano reati di vario genere, dallo sfruttamento della prostituzione all\’omicidio. Arrestati nell\’ambito dell\’operazione Eiye,  4 nigeriani si sono presentati ieri in aula dove sono stati riconosciuti colpevoli per crimini di stampo mafioso. A stabilirlo è stata la prima sezione del tribunale penale di Brescia – presieduta da Robertò Stanò – che ha associato il gruppo criminale di cui i 4 indagati facevano parte ad una vera e propria mafia, o per essere più precisi, ad un\’associazione a delinquere di stampo mafioso, così come definita nell\’articolo 416bis del codice penale.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome