Sequestrati i giardini di via Nullo

    0

    La Forestale di Brescia ha messo ieri sotto sequestro i giardini di via Nullo, attualmente oggetto di bonifica da parte della Moviter di Edolo, e la cava Esse Emme di Manerbio, dove il materiale di bonifica viene stoccato. I giardini – lo ricordiamo – fanno parte del sito Caffaro, inquinato da pcb. Le operazioni di bonifica del terreno erano state affidate tramite appalto alla Moviter ma secondo le autorità ci sarebbero delle irregolarità in corso riguardanti le procedure di smaltimento attuate nelle cave. Nell’operazione risulta coinvolta anche la Loggia che all’impresa camuna ha concesso l’appalto. E infatti, di prima mattina, gli ufficiali giudiziari si sono presentanti all’ufficio Manutenzione spazi verdi di Brescia notificando l’atto di sequestro dell’area di via Nullo e richiedendo i documenti relativi all’appalto. Nel frattempo gli ufficiali incaricati hanno provveduto al prelievo di campioni di terreno necessari ai controlli. L’obiettivo è verificare se i materiali prelevati e depositati della cava siano realmente inerti oppure contengano sostanze pericolose.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY