Disagi per i pendolari sulla linea VE-MI

    0
    Bsnews whatsapp

    Nonostante l’impegno ufficiale delle Ferrovie e il cambio di orari, i miglioramenti non si vedono e i pendolari bresciani sono ormai all’esasperazione. La linea Venezia-Milano è da sempre al centro di contestazioni a causa dei continui e quasi quotidiani ritardi e del sovraffollamento dei convogli. Ad essere penalizzati sono soprattutto i pendolari in attesa nelle stazioni di Rovato e Chiari dove non è prevista la fermata degli eurostar. La situazione non migliora sulla linea Lecco-Bergamo-Brescia, usata particolarmente da insegnanti e studenti che si recano a Palazzolo. Per ovviare a questi problemi,  nei mesi scorsi erano stati approvati alcuni cambiamenti negli orari, ma senza sortire nessun effetto positivo. Anzi, secondo i pendolari del Comitato Rovato-Chiari-Romano e di Brescia orario, nulla è cambiato e dopo il disastroso mese di gennaio, febbraio non è iniziato sotto una luce migliore. Ai ritardi si aggiungono le proteste per la mancanza di informazioni in tempo utile e per la mancanza di convogli sufficienti a contenere i viaggiatori.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI