Investimenti per 2,6 miliardi

    0

     Il piano industriale 2010-2014 parla chiaro: per il prossimo quadriennio, A2A si concentrà su un duplice, ambizioso, obiettivo: ridurre l’indebitamento societario e aumentare gli investimenti. Il piano, sottoposto ieri al Consiglio di Sicurezza e al Consiglio di gestione, prevede in particolare investimenti pari a 2,6 miliardi di euro. Gli sforzi della consociata si concentreranno prevalentemente nel settore ambientale (gestione dei rifiuti) e in quello del teleriscaldamento. A fronte di un impegno sul fronte dell’innovazione tecnologica, A2A prevede anche una quanto mai necessaria riduzione degli investimenti nel settore energia, contrassegnata ultimamente da un eccesso di capacità produttiva che sta fortemente penalizzando la società.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY