Rischia l\’occhio il 17enne aggredito

    0
    Bsnews whatsapp

     

    Rischia di perdere un occhio il ragazzino di 17anni picchiato domenica sera da 3 teppisti coetanei a Salò. I 3 avevano preso di mira il suo motorino. Gli si erano avvicinati intimandogli di consegnar loro la chiavi. Al suo rifiuto, hanno iniziato dapprima a sfotterlo per poi passare alle mani. E’ stato soprattuto uno dei tre, il più robusto, ad accanirsi sul 17enne, prendendolo a pugni in faccia. Violentemente. Ripetutamente, tanto da lasciarlo esanime per terra. E a quel punto qualcosa scatta nella testa dei 3 piccoli malviventi. Forse pensando di aver arrecato un danno irreparabile, si danno alla fuga, lasciandolo la vittima riversa sull’asfalto.A soccorrere il ragazzino sono alcuni passanti che lo fanno rinvenire. E lui, ripresosi a sufficienza, torna a casa. Ad accoglierlo, sanguinante e sotto choc, è il padre, che lo porta immediatamente all’ospedale di Gavardo e poi al Civile di Brescia. E’ qui che i medici, dopo i controlli, sottopongono il ragazzo a un delicato intervento di ricomposizione di una brutta frattura alla mandibola e di una allo zigomo. Ma non basta. La violenza con cui il picchiatore si è scagliato sul suo viso ha causato altri danni. All’occhio sinistro. Bisognerà attendere alcuni giorni per conoscere il verdetto definitivo. Nel frattempo i carabinieri di Salò sono risaliti ai 3, grazie alla testimonianza della vittima. Nessuno di loro dà segni di pentimento, tranne uno. Le famiglie pronte a difenderli parlando di una ragazzata.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. A lasciare sgomenti non è l\’aggressione in se quanto l\’attegiamento di quei \"genitori\" che hanno definito l\’operato dei loro bravi e dorati rampolli una \"ragazzata\". Sono sicuro che se le vittime dell\’aggressione fossero stati non i figli di altri ma i loro probabilmente non si sarebbero espressi con termini così indulgenti….Ma ognuno ha i figli che si merita…..Povera Italia…

    RISPONDI