Manette alla banda dei porti

    0

    Incubo finito per tanti possessori di barche ormeggiate nei porti del Garda: i carabinieri del nucleo investigativo di Verbania, sul lago Maggiore, hanno sgomminato la banda che per mesi ha razziato le imbarcazioni nei porti del Garda rubando motori, attrezzi, accessori nautici.

    11 le persone oggetto di custodia cautelare fermate in tutto il nord Italia. Il comando della banda è rumeno: rumeni sono i ladri specializzati nel furto dei motori (almeno 52 quelli prelevati dalle imbarcazioni), rumeni i trasportatori che portavano i motori in Romania tramite la ditta "Dezi & Darius", rumeni i proprietari di imbarcazioni che dal loro paese indicavano ai ladri la marca e il modello del motore di cui necessitavano.

    I porti più colpiti quelli di Galeazzi e Lugana di Sirmione, Pontili e Rivoltella di Desenzano.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY