Seconda sconfitta consecutiva

    0

    1 a 0 del Vicenza sul Brescia nell’anticipo del 29° turno di Serie B: i biancorossi si prendono i tre punti grazie alla zuccata di Martinelli al 15’ del primo tempo e possono guardare all’alta classifica. I nostri, con un uomo in meno dal 22’ (doppio giallo a Rispoli), non riescono a fare male e inanellano la seconda sconfitta in fila dopo quella interna con il Grosseto (3-2).

    Nel Brescia Iachini, non potendo schierare Zambelli, squalificato, opta per Rispoli largo a destra sulla fascia, con Dallamano sulla sinistra.

    Sono le Rondinelle a mostrare le cose migliori a inizio partita: il capitano al 10’ sfiora il vantaggio con un destro dall’area piccola e Baiocco gli fa eco appena due minuti dopo. Il Vicenza però colpisce alla prima affondata vera del match: un calcio di punizione di Sgrigna dalla fascia sinistra trova Martinelli tutto solo in area. Per il difensore biancorosso è un gioco mettere dentro.

    Il Brescia prova a reagire ma arriva la seconda mazzata: cartellino rosso all’indirizzo di Rispoli, per doppio giallo. Il Brescia è in 10 dopo 22 minuti dall’inizio. Potrebbe essere ancora peggio se Bjelanovic prima (è il 31’) e una mischia in area bresciana poi (44’) producessero qualcosa di più, ma il primo tempo va in archivio sull’1-0.

    Nella ripresa il Vicenza riesce a tenere i ritmi bassi e la palla alta, grazie all’apporto di Litteri, che rileva lo stanco Bjelanovic. Il Brescia invece non riesce a incidere: Caracciolo e Possanzini fanno un gran movimento là davanti, ma i difensori vicentini non lasciano spazi e il portiere avversario può dormire sonni tranquilli.

    Nel finale la partita si vivacizza, grazie anche all’espulsione di Giosa: all’80 un ingiuria di troppo all’inidirizzo dell’arbitro Rocchi costa il rosso diretto al difensore del Vicenza. Sul fil di sirena Budel prova a beffare Fortin, ma il portiere biancorosso chiude bene lo specchio. Finisce 1-0, come all’andata quando la sconfitta costò l’esonero a Cavasin.

    VICENZA-BRESCIA 1-0 (1-0)

    VICENZA (4-4-2): Fortin; Martinelli, Di Cesare (10’ st Minieri), Giosa, Brivio; Madonna, Gatti (19’ st Signori), Botta, Gavazzi; Sgrigna, Bjelanovic (1’ st Litteri). (A disposizione: 1 Russo, 16 Braiati, 29 Margiotta, 90 Misuraca). Allenatore: Rolando Maran.

    BRESCIA (3-5-2): Arcari; De Maio, Bega (34’ pt Martinez Vidal), Berardi; Rispoli, Vass (43’ st Taddei), Budel, Baiocco (27’ st Cordova), Dallamano; Possanzini, Caracciolo. (A disposizione: 22 Viotti, 3 Lopez Gasco, 32 Kozak, 40 Hetemaj). Allenatore: Giuseppe Iachini.

    ARBITRO: Rocchi di Firenze.

    RETE: 14’ pt Martinelli.

    Note: serata fresca, terreno di gioco pesante. Ammoniti: Gavazzi (11’ pt), Rispoli (14’ pt), Rispoli (21’ pt), Gatti (40’ pt), Minieri (14’ st), Dallamano (22’ st), Giosa (27’ st). Espulsi: Rispoli (21’ pt) e Giosa (35’ st). Calci d’angolo: 5-2 per il Brescia. Recupero: 3’ e 3’

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY