Si vuole chiudere la biblioteca?

    0
    Bsnews whatsapp

    Dopo la chiusura della Biblioludoteca di contrada del Carmine, sacrificata per far spazio a uffici comunali, si teme per la chiusura della Biblioteca dei Musei civici d’arte e storia.

    Le notizie si susseguono, non trovano per ora l’ufficialità dal comune ma lo stesso la preoccupazione di studiosi, studenti o semplici appassionati è tanta. Si dice che la biblioteca possa essere "trasferita" per far spazio a non si sa cosa, si dice possa essere smantellata o le sue collezioni smembrate in altre biblioteche, perdendo così l’unitarietà del patrimonio, valore inestimabile. 

    In attesa di avere qualche (buona) notizia dal comune è nato su Facebook un gruppo contro la chiusura dalla biblioteca, gruppo che in pochi giorni ha raccolto addirittura oltre 1100 iscritti.

    Dal gruppo (Contro la chiusura della biblioteca dei Musei Civici di Brescia) si legge una storia della biblioteca: Ospitata nell’area destinata agli uffici nell’ampio complesso di Santa Giulia, aperta al pubblico dal 1987, ebbe origine dalle raccolte di materiali documentari di sostegno alle attività scientifiche della Direzione dei Musei Civici.
    La Biblioteca specialistica di Storia dell’Arte accoglie attualmente oltre 40.000 titoli (periodici esclusi) organizzati, per dislocazione, in tre principali sezioni. La sezione bresciana è particolarmente ampia e approfondita e include anche i relativi periodici, a essa si affianca quella delle opere generali e di consultazione, ricca di fondamentali repertori di settore in particolare per la grafica (Bartsch, Hind, Hollstein, e The Illustrated Bartsch), di numerose monografie sugli artisti e di atti dei convegni. Una terza sezione è dedicata ai cataloghi di esposizioni, dei musei e delle collezioni.
    Nata a indispensabile supporto delle attività scientifiche della Direzione dei Musei, la Biblioteca si è venuta nel tempo configurando come fondamentale punto di riferimento per studiosi e studenti universitari giungendo ad accogliere in deposito numerose tesi di argomento bresciano.
    Tutto il materiale catalogato è consultabile attraverso il Catalogo del Sistema Bibliotecario Urbano.
    Tra i fondi e i cataloghi speciali si segnalano una raccolta di oltre 3.000 manifesti e il fondo Opuscoli della gallerie d’arte di Brescia (visibile in "MEGA" – Materiali editoriali delle gallerie d’arte, scaricabile in calce alla pagina). La biblioteca ha inoltre curato alcune pubblicazioni di taglio storico-artistico, bibliografico e inventariale (Quaderni della Biblioteca, 1 – 6, 1994-1999).

     

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI