50 milioni in 4 anni: rilancio?

    0
    Bsnews whatsapp

    L’obiettivo è quello di giungere al pareggio di bilancio entro tre anni. Per fare ciò però servono quattrini, almeno 50 milioni di euro che i soci della Catullo promettono di sborsare seguendo un piano strategico ben preciso.

    L’idea aziendale di fondo è quella di specializzare sempre più l’aeroporto trasformandolo in uno scalo importante per le merci più che per i passeggeri (lasciati a Verona e Bergamo). Per fare ciò sono necessari gli investimenti: allungare la pista di decollo e atterraggio (ora lunga 3km, verrà portata a 3,5), aumentare i capannoni per stoccaggio merci e area attrezzature, diminuire considerevolmente il costo del carburante. Proprio riguardo a quest’ultimo punto i vertici della Catullo hanno annunciato un accordo con l’aviazione militare di Ghedi: dalla caserma arriverà il gasolio a un prezzo ridotto di almeno il 30% rispetto al costo attuale (da subito arriverà a Montichiari grazie alle cisterne, in futuro grazie a una condotta).  

    Ieri è stato anche annunciato l’accordo con Lufthansa: da sabato un volo settimanale (ma diventeranno 3, due voli saranno "rubati" a Bologna e Bergamo) raggiungerà Francoforte. L’obiettivo a cui si punta per il 2014 è quello di movimentare 142mila tonnellate di merci e 358mila passeggeri l’anno.
    a.c.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. Complimenti!così noi ci beccheremo lo scarico carburante di tutti questi voli per non avere neanche la soddisfazione di avere un aeroporto!

    2. NON RIESCO A CAPIRE PERCHE\’ INSISTONO TANTO CON QUESTO AEROPORTO
      CHE NON SERVE A NULLA DATO CHE IN ZONA CE NE SONO GIA\’ ABBASTANZA…
      E\’ INUTILE CHE DOPO IMPONGANO IL BLOCCO DELLE AUTO QUANDO UN\’AEREO INQUINA COME 100 AUTOMOBILI…
      …MA I VERDI DOVE SONO QUANDO SERVONO???

    RISPONDI