Si difende il professore

    0

    Coinvolto solo in quanto persona informata sui fatti, il professore presente in aula al momento dell’abuso operato da due ragazzini ai danni della compagna di classe dodicenne si difende e fa parlare il suo avvocato.

    Secondo il legale nulla di ciò che è emerso dalle indagini ed è trapleato sulla stampa sarebbe veritiero. Solo domani saranno sentiti i due ragazzini agli arresti domiciliari (il terzo coinvolto direttamente non sarebbe imputabile per l’età). Le tante persone sconvolte per ciò che è potuto accadere in una scuola pubblica, durante una normale lezione, ancora non si capacitano e puntano il dito controil professore innanzitutto, poi contro il dirigente scolastico provniciale e infine contro la scuola pubblica. La realtà dei fatti è molto complessa e necessiterebbe di una trattazione complessiva, fatto sta che la vittima ha dovuto cambiare scuola e due ragazzi sono agli arresti domiciliari. Ciò che più conta ora è stabilire le responsabilità e far tornare la tranquillità nella scuola, e nella vita delle persone coinvolte.
    a.c.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY