Tre le vittime di uno scontro bici-moto

0
Ambulanza 118
Un mezzo di soccorso del 118 interviene con barella

Tre corpi stesi sull’asfalto, in pozze di sangue, coperti da teli lucidi. Vestiti, scarpe, pezzi di carrozzeria e parti della bicicletta sparsi un po’ ovunque in un raggio di trenta-quaranta metri. Questa la scena raccapricciante che si poteva vedere ieri pomeriggio poco dopo le 15 lungo la Sp19 a San Vigilio, in territorio comunale di Concesio.

Lo scontro tra la bicicletta condotta da Aldo Reboldi, 78 anni, e la moto guidata da Giuseppe Tessera, 22 anni di Liscate in provincia di Milano ha provocato la morte dei due e del passeggero della moto, Valeria Sala, 23enne anch’essa di Liscate. Ancora da chiarire del tutto la dinamica, ma pare che il pensionato stesse attraversando la strada provinciale dopo aver scavalcato il guard-rail alla destra della carreggiata. L’impatto, anche a causa della velocità della motocicletta, è stato terribile e i tre sarebbero morti sul colpo rendendo inutile l’arrivo dell’ambulanza.

La strada è stata a lungo bloccata per consentire i rilievi alla polizia stradale. Il traffico è stato deviato sulle strade laterali. E’ lincidente più grave mai avvenuto sulla Sp19.
a.c

Comments

comments

1 COMMENT

  1. ciao angeli…piangiamo la vostra scomparsa. Il vostro sorriso ci riempiva il cuore di gioia e adesso sentiamo un grosso vuoto dentro di noi

LEAVE A REPLY