Oviesse chiude, e gli addetti?

0
Una vetrina dell'Oviesse
Una vetrina dell'Oviesse (foto generica da web)

Domani sarà l’ultimo giorno di apertura del magazzino Oviesse situato in centro a Brescia. I nove addetti che vi lavorano (3 part-time e 6 atempo pieno) avranno da fare sino al 24 per curare l’imballaggio della merce che verrà destinata ad altri negozi della catena, poi saranno di fatto inoccupati.

L’orizzonte per loro è piuttosto incerto. L’azienda ha proposto alcune soluzioni ma per ora nessuno ha accettato il trasferimento nei punti vendita di Verona, Merano o Trento (non proprio fuori dalla porta di casa). Nemmeno ipotizzata la possibilità di un impiego per il negozio di Rovato. Per i sindacati cui fanno riferimento i 9 lavoratori si tratta di una provocazione, un modo per chiedere le dimissioni. A maggior ragione se si considera che non sarà attivata la cassa integrazione. Secondo i sindacati l’azienda starebbe solo temporeggiando in vista di una riapertura in città presso locali con canone d’affitto più vantaggioso, ed è per questo motivo che chiede l’attivazione della cassa. I locali lasciati liberi dall’Oviesse sarebbero già stati presi di mira da altri operatori allettati dalle nuove possibilità commerciali derivanti dalla futura stazione del metro.
a.c.

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. io non ho parole…si va sempre peggio…è un azienda che non guarda in faccia a nessuno..a meno che….e qui si va a finire in un giro di amicizie e di mafia paurosi.

LEAVE A REPLY