Nessuna tensione a Montichiari

    0

    Un 25 aprile tuttosommato tranquillo a Montichiari, nonostante le previsioni di coloro che pensavano diversamente.

    Dopo le tensioni dei giorni scorsi e l’arrivo delle telecamere delle tv nazionali, la festa della liberazione si è svolta come sempre. Il sindaco Elena Zanola negando la piazzetta antistante la chiesa del Suffragio ha fatto molto parlare, di sé e di Montichiari, ma alla fine ognuno ha avuto i suoi spazi per manifestare e festeggiare il 25 aprile.

    I membri del Partito Democratico e di Rifondazione Comunista hanno tranquillamente sfilato nel corteo dell’amministrazione, dopodichè hanno organizzato una propria commemorazione preceduta dalla distribuzione di volantini riportanti i 12 articoli della Costituzione. I membri dei due partiti si sono ritrovati nella ex sala della biblioteca, alla presenza anche dei parlamentari Guido Galperti e Pierangelo Ferrari.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY