Gettoni di presenza da 150 a 500 euro

    0

    500 euro. Mica male il gettone di presenza che si portano a casa i sette consiglieri di Ibis, la Fondazione bresciana di iniziative sociali che si occupa di anziani e gestisce la Casa di Dio, la Residenza, Feroldi e Luzzago. Ancor più significativo se si considera che il consiglio si riunisce pressoché tutte le settimane.

    La cifra di 500 euro è stata stabilita recentemente, innalzata dai 150 euro precedentemente percepiti per ogni incontro. Il sindaco (che nomia 5 consiglieri, gli altri due sono nominati dalla Diocesi) dice che non ne sapeva nulla. E Viviana Beccalossi tuona contro la decisione: «In un momento nel quale la filiera istituzionale, dal Governo alle Regioni, dalle Province ai Comuni, sta dimostrando sempre più attenzione nei confronti dell’utilizzo delle risorse pubbliche, tagliando sprechi e pianificando le politiche di spesa, la condotta del presidente e del cda della Ibis mi sembra fuori luogo ed irriverente. Sia chiaro che la giunta Paroli e la maggioranza in Loggia non erano al corrente di questa decisione, che non è mai stata ne discussa, ne tanto meno concordata».

    Resta da capire il motivo dell\’incremento. Anche alla luce deibilanci della Fondazione, in rosso da tempo, migliorati ultimamente ma pur sempre in rosso.
    a.c.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Ecco perchè le Grecia è dietro l\’angolo…..
      Ennesima dimostrazione di una classe politica, con tutta la sua corte di nani e ballerine, quasi sempre impegnata non a compiere il proprio lavoro per il bene della gente ma ad amministrare denaro pubblico come se fosse proprio ad esclusivo beneficio personale. Dimissionare immediatamente chi ha permesso una scelta del genere, anche perchè non esistono dirigenti talmente bravi da essere insostit
      uibili.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome