Tensione alle stelle

    0
    Bsnews whatsapp

    Il clima attorno alla seconda gara della finale dei play-off per la serie A è incandescente e la colpa è esclusivamente della società del Torino, bisogna ammetterlo. Ieri ci sono stati altri colpi di scena, a cominciare dall’annullamento della giornata di squalifica inflitta giovedì a Rolando Bianchi. Il bomber granata, l’uomo più pericoloso dei suoi, era stato fermato dal giudice sportivo a causa di una bestemmia rivolta al quarto uomo, bestemmia che non sarebbe stata confermata dalla prova tv, con le immagini visionate dai giudici che non avrebbero fatto chiarezza. Inoltre il quarto uomo non ha segnalato nulla sul referto della gara, dunque Bianchi è nuovamente arruolato per la gara più importante dell’anno.

    Capitolo Victor Hugo Mareco. Il difensore ha chiesto, tramite la società, al Consiglio Federale della Federcalcio di poter querelare il presidente del Torino Urbano Cairo che lo ha accusato davanti alla stampa di aver pronunciato frasi minacciose nei confronti di Rolando Bianchi e Scaglia ("So dove abiti, ti brucio la casa").

    Infine, capitolo Gigi Maifredi. Il numero di telefono della sua abitazione grazie agli ultrà granata è finito su Facebook. Decine di chiamate cariche di insulti e minacce di morte lo hanno costretto a rivolgersi alla Polizia Postale per sporgere denuncia, e a disattivare la linea.

    C’è da scommetterci, sarà una bolgia domani sera il Rigamonti: i biglietti sono ormai quasi esauriti, il clima è bollente e la gara promette scintille. Speriamo tutto rimanga negli ambiti della cronaca sportiva.
    a.c.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. Il Toro notoriamente carica a testa bassa, si tratta di farlo sbollire per poi matarlo dolcemente con un volo di Rondinelle.
      Siamo superiori alle provocazioni: la A è il premio che chiuderà la bocca ai fumanti miura.

    RISPONDI