Il Pd incalza la Loggia

    0
    Bsnews whatsapp

    Trasmettiamo di seguito, integralmente, l’interpellanza di quattro consiglieri del Partito Democratico in Loggia che sollecitano la Giunta a dare una risposta in merito all’inquinamento del "canale" alla Badia, un fosso che periodicamente, di venerdì, appare inquinato, ricoperto da una patina oleosa che uccide la fauna presente.

     

    Oggetto: grave inquinamento idrico del Torrente “Canale” alla Badia                    

    INTERPELLANZA

    I sottoscritti consiglieri comunali

    Appresa  
    l’ennesima segnalazione del Gruppo Protezione Civile Oltremella che in data 16 luglio 2010 ha denunciato all’ARPA ed ai vigili dei Comuni competenti un fenomeno di inquinamento del Torrente “Canale” tra il comune di Brescia alla Badia e la zona industriale del Comune di Gussago a confine con Cellatica;

    Preso atto
    che il fenomeno è durato fino a domenica 18 luglio e che si manifesta periodicamente nei fine settimana, ogni tre mesi circa, sempre di venerdì;
     
    Verificato
    che l’inquinamento determina l’intorbidamento delle acque del torrente a causa della presenza in superficie di materiale oleoso, odori nauseabondi, la moria di pesci e di uccelli come i Germani presenti nel torrente;

    Considerato
    che l’inquinamento denunciato può causare danni oltre che all’ecosistema, anche alle  falde acquifere;

    Interpellano  
    Il Sindaco e la Giunta Comunale

    Per  conoscere:

    Se l’Amministrazione Comunale di Brescia ha effettuato sopralluoghi e interventi tempestivi in seguito alla segnalazione effettuata;
    Quali risultati sono stati riscontrati;
    Se sono stati presi contatti con le amministrazioni limitrofe (Gussago, Cellatica) e con gli Enti preposti dalla legge per la salvaguardia delle risorse idriche (ARPA, ASL, Regione)
    Quali iniziative concrete sono previste per scongiurare in futuro il ripetersi di questo grave fenomeno di inquinamento.

    Alberto Martinuz, Emilio Del Bono, Valter Muchetti, Aldo Rebecchi

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. Credo che se l\’Amministrazione Comunale reagisce come con i dati ASL relativi alla situazione sanitaria di San Polo, prima vorranno contare ad uno ad uno i germani morti, poi vorranno che si verifichi se provenivano da zone altamente inquinate e sono morti lì solo per caso, poi diranno che si sta solo facendo del terrorismo e che si devono valutare i dati nella loro completezza e alla fine tutto si risolverà con un rinvio alle calende greche.
      Nel frattempo, per non restare con le mani in mano comunque progetteranno la realizzazione in loco di una bella cittadella dello svasso.

    2. io confino a cellatica con la canale che oltretutto in certi posti zona artigianale non è per nulla sicura, anzi il 5 maggio ha rotto gli argini allagando case e capannoni l unica risposta è stata che mantenimento pulizia e sitemazione dovute al evento straordinario sono a spese dei proprietari confinanti.io abito qui da 8 anni e al inizio era secca ,con la costruzione di case ha iniziato a riempirsi ed ora nei periodi estivi maldeorante per la presenza di scarichi ,oltretutto gia saputo da entrambi i comuni .addiritura l avviso di infesytazione di zanzare tigri presenti da non credere anche nei periodi invernali ,la risposta è stata di non lasciare acqua nei sottovasi dei fiori ,e la risposta ancora più straordinaria è che non dovevamo costruire in questa zona. io credo che ogni casa fatta onestamente per legge con sudore e fatica sia un enorme realizzazione personale e nessuno dovrebbe aver da ridire e che come cittadini dovremmo essere ascoltati e protetti sopratutto in casi estremi

    3. se qualcuno potesse darci risposte sul dafarsi ,volentieri una cittadina mamma con l unica voglia di essere risarcita dai danni giusti avuti

    RISPONDI