Beccalossi: basta strumentalizzazioni

    0

    “La scuola non deve essere strumentalizzata dalla politica, anzi, devono essere garantite libertà ed imparzialità nella formazione scolastica".

    Così l’On. Viviana Beccalossi, Coordinatore provinciale PDL, da Roma, dove è impegnata nei lavori d’aula in Parlamento, interviene sulla vicenda che vede protagonista il sindaco leghista di Adro Danilo Oscar Lancini, che ha intitolato una scuola all’ideologo della Lega Gianfranco Miglio, corredandola di più di 700 fiori delle Alpi, simbolo smaccatamente leghista.

    "Credo che il sindaco di Adro – spiega Viviana Beccalossi – abbia perso una buona occasione per creare attorno ad un’iniziativa lodevole ed apprezzabile, soprattutto in tempi di difficoltà economica anche per le Istituzioni, largo consenso e plauso trasversale a tutte le formazioni politiche. In questo modo il rischio è quello di mandare in fumo la bontà del progetto con polemiche dannose soprattutto all’Istituzione scuola, e quindi anche agli studenti”.

    “Marchiando con il simbolo della Lega ogni elemento del plesso scolastico – continua Viviana Beccalossi -, certamente non si rende un servizio intellettualmente onesto alla collettività. Anzi, si crea confusione attorno ad una realtà che dovrebbe rappresentare per tutti la base dell’educazione, oggettiva, imparziale e libera dalle strumentalizzazioni”.

    “Come ho criticato professori e dirigenti scolastici che da sempre, anche in questi giorni della riforma Gelmini alla quale vanno il mio plauso e la mia stima per l’impegno e la competenza dimostrati, usano il proprio ruolo per fare politica nella scuola, guarda caso sempre a sinistra, spesso influenzando e trascinando studenti ignari verso le loro idee, altrettanto stigmatizzo l’operato del sindaco Lancini. E proprio in riferimento alla sinistra che tanto si straccia le vesti oggi, vorrei suggerirle un sano ed equilibrato silenzio, posto che dalle scuole materne ai licei, e fino all’università, non fa altro altro che utilizzare la scuola come palcoscenico mediatico senza scandalizzarsi mai di manifestazioni, occupazioni o comizi mascherati magari da lezioni di docenti schierati”.

    “Nulla invece ho da obiettare – prosegue Viviana Beccalossi – contro l’intitolazione del plesso scolastico a Miglio, tant’è che qualche settimana fa proprio il Comune di Brescia, amministrato serenamente ed efficientemente dal Popolo della Libertà in piena sintonia con la Lega, gli ha intitolato un monumento. Mi auguro – conclude Viviana Beccalossi – che il sindaco Lancini rifletta sulla situazione e magari sostituisca il simbolo della Lega con il logo del Comune di Adro affiancato dal nostro amato tricolore, anche in considerazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia”.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Purtroppo chissà perche i professori, gli insegnanti ecc. sono tutti \"comunisti\"….??
      Cara Viviana prova ad proporre una selezione prima di assumerli, magari cosi potresti fare tu proselitismo….ma poi il palconoscenico \"mediatico\" non è gestito da voi??…..ti ricordo che giornalisti come Enzo Biagi e a seguire tutti glii altri cui l\’elenco dovresti conoscerlo… sono colpiti ( incostituzionalmente ) dalla vostra parte politica….riflettici su
      (forse è anticostituzionale?)

    LEAVE A REPLY