Sede di An, la parola ai giudici?

    0

    La questione dell’eredità di An potrebbe aprire una grande polemica anche a Brescia. Sul piatto, infatti, ci sono i beni dell’ex Msi, e a dirimere la questione – se non si troverà un accordo – potrebbe essere la magistratura. Il coordinatore dei finiani Leonardo Peli, nell’intervista a bsnews.it, si è limitato a parlare della sede di piazzale Corvi come di "una rivendicazione politica e non di proprietà". Ma subito dopo ha affermato a chiare lettere che "la sede rientra a pieno titolo nel patrimonio di Alleanza Nazionale con altri 400 immobili distribuiti in tutta Italia.Dopo la fusione con Forza Italia", ha aggiunto, "si è costituita un’associazione alla quale è stato conferito il patrimonio e che entro il 2011 diventerà Fondazione". Resta da capire se il fronte guidato da Mario Labolani, Stefano Saglia e Viviana Beccalossi la pensa allo stesso modo.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY