L’inceneritore di A2A inquina 100 volte meno delle caldaie

    0

    Il termoutilizzatore di A2A? Inquina cento volte di meno delle normali caldaie per il riscaldamento domestico a pellet di legna o a gasolio naturale. A dirlo è lo studio “Emissioni di polveri fini e ultrafini da impianti di combustione” commissionato da Federambiente al Laboratorio energia e ambiente di Piacenza. Un’indagine presentata oggi a Milano e coordinata da diversi professori universitari tra cui il bresciano Pietro Apostoli.

    Realizzato nel corso di tre anni, lo studio ha analizzato criticamente le conoscenze scientifiche oggi disponibili sulla formazione di polveri in impianti di combustione fissi (caldaie per riscaldamento domestico e termovalorizzatori) e mobili (motori a benzina e diesel), le emissioni che ne derivano, i meccanismi d’ azione e i potenziali effetti sulla salute umana. Un’accurata indagine sul campo ha poi consentito di misurare e valutare la presenza delle nanopolveri nelle emissioni, l’efficienza dei filtri depolvoratori e la composizione chimica delle microscopiche particelle.  

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Noi bresciani siamo incredibili: abbiamo il miglior impianto al mondo e invece di andarne fieri lo critichiamo. Caro Luca, va bene la raccolta differenziata ma quel che resta dove lo mettiamo? In strada come a Napoli? In discarica ad avvelenare terreni e falde? Suvvia, un po\’ di sano realismo. So bene che dal camino dell\’inceneritore non esce aria di montagna. Ma per l\’ennesima volta studi scientifici ci dicono che inquina molto meno di altri impianti, meno di 60 auto diesel, meno di 100 caldaie. Senza contare che produce energia e calore facendoci risparmiare tonnellate di petrolio…

    2. E\’ una notizia che conoscevamo già, sapevamo già che il termoutilizzatore inquina meno di 100 caldaie, fa sempre bene ricordarlo specie di questi tempi in cui smaltire i rifiuti è divenatata un\’emergenza nazionale.

    3. Prendiamo pure per buono che il TU è il migliore al mondo, con filtri supermegaefficaci. Il problema è che si tratta di un impianto enorme!! Brucia 800mila tonnellate l\’anno. L\’intera provincia di Brescia, in un anno, ne produce solo la metà. Come si può pensare di tenere insieme il funzionamento del TU e l\’incremento della raccolta differenziata? E se anche l\’inquinamento è ridotto, moltiplicato per quelle dimensioni (800mila tonnellate!) siamo sicuri che equivale a qualche auto e a un centinaio di caldaie?

    4. Cara Sara, lei si ostina a non voler capire. Buttare lì frasi come \"siamo sicuri che…\" giusto per instillare il dubbio non mi pare corretto quando dall\’altra parte ci sono studi e studi che dicono (numeri e rilevazioni alla mano) che il TU inquina meno di 100 caldaie. Non è così? Allora lo dimostri, numeri alla mano!

    5. L\’importante è che all\’inceneritore non arrivino i rifiuti di Napoli! Formigoni doveva dire no, come Cota e Zaia.
      Maroni premier!

    6. Per Luca: Non m\’intendo di religione ma dieri che Dio genera, crea e ama e non si occupa di rifiuti.
      Abbiamo un impianto efficente, che ci permette di risolvere il gravoso problema dei rifiuti con un limitatissimo inquinamento. Si può sempre fare meglio ma bisogna anche avere ben presente i costi.
      I costi di non avere in funzione un Tu come quello di Brescia2 li possiamo immaginare e vedere a Napoli, dove tutti vedono la monnezza per le strade e nessuno pensa a quella seppellita in decine di discariche…

    7. ma non lo vedete il paradosso di cui siamo prigionieri? per funzionare il TU ha bisogno di rifiuti. Tanti rifiuti. Come potete pensare che la società che lo gestisce voglia incentivare comportamenti virtuosi per la differenziata o la riduzione dei rifiuti? a questo punto, visto che i rifiuti sono il prezioso \"carburante\" del TU, i bresciani non dovrebbero più pagare la tassa per l\’immondizia. almeno i residenti in città. E\’ una provocazione ma secondo me dotata di qualche fondamento…

    8. IO SO SOLTANTO CHE ALCUNI ANNI FA, CI AVEVANO PROMESSO CHE DIFFERENZIANDO LA RACCOLTA, AVREMMO AVUTO NOTEVOLI SCONTI SULLA TARIFFA!!!!!!!! E\’ ACCADUTO IL CONTRARIO!!!!!!! CON QUALE VOGLIA DIOVREMMO ANCORA EFFETTUARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA? PER PORTARE VANTAGGI A CHI? IMMAGINATE A CHI!!

    LEAVE A REPLY