Gallizioli (Lega): Randaccio, un’altra promessa mantenuta

    0

    In merito al protocollo d’intesa tra il Comune di Brescia e il Demanio, che consentirà di acquisire nel patrimonio comunale la ex caserma Randaccio per riconvertirla in un campus universitario con spazi per la ricerca e per la residenza, interviene Nicola Gallizioli, Capogruppo in Loggia della Lega Nord Lega Lombarda Bossi:

    “Sono davvero soddisfatto per il raggiungimento di questo obiettivo – dichiara Gallizioli – perché era uno dei punti qualificanti del programma con cui abbiamo vinto le elezioni amministrative del 2008”.

    “La ex caserma è destinata, come promesso, a diventare un campus universitario – prosegue il Capogruppo – e secondo me è particolarmente rilevante il fatto che il Comune, grazie a intelligenti compensazioni urbanistiche, non sborserà nemmeno un centesimo per ottenere l’immobile. Il campus offrirà inoltre alcuni servizi che sono imprescindibili se si vuole realmente considerare Brescia come una tra le città universitarie più importanti d’Italia. Quello di dare una struttura e servizi è un passaggio fondamentale per valorizzare una vocazione universitaria e attirare così studenti da tutta Italia. Non dimentichiamo inoltre che questa riconversione ha e avrà ricadute significative su tutto il Centro Storico, in termini non solo sociali, ma anche di indotto economico.”

    “Come al solito noi della Lega – conclude Gallizioli – preferiamo parlare con i fatti piuttosto che abbassarci a replicare alle polemiche strumentali dell’opposizione. Questa è una risposta concreta alle cassandre del PD, che in questi giorni hanno fatto a gara per apparire sui giornali locali con inutili litanie in merito a una immaginaria città in declino. A loro va ricordato che se la città sta invecchiando, sta perdendo giovani e si sta popolando di immigrati come da loro denunciato, questo sta succedendo da vent’anni a questa parte, anni in cui loro hanno ininterrottamente governato, senza un benché minimo progetto per rilanciare Brescia come luogo di accoglienza per giovani e studenti. Senza un progetto che scommetta sul futuro di Brescia, come ad esempio costruire una Città universitaria.”

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY