Sciopero di venerdì rinviato. Ma solo a metà

    0

    Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, ha rinviato lo sciopero del trasporto ferroviario e pubblico previsto per venerdì. Non dovrebbe tenersi, dunque, la protesta annunciata dalle segreterie nazionali di categoria (Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal, Ugl Trasporti e Fast) che volevano astenersi dall’inizio del servizio alle 6, dalle 9 alle 11.30 e dalle 14.30 fino a fine servizio.

    Resta però confermato al momento lo sciopero proclamato dalla Confederazione dei Comitati di Base e si terrà dalle 17.40 alle 21.40. Potranno inoltre verificarsi anomalie con eventuali salti di corsa, in alcuni punti della rete, mezz’ora prima e mezz’ora dopo lo sciopero, essendo previsto il rientro in deposito delle vetture.  

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome