I vigili arrestano un tunisino e una bresciana per spaccio

    0

    La Polizia Locale ha arrestato, nella serata di ieri, 2 persone per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente. Sono finiti in manette un tunisino del 1990, irregolare e già arrestato per medesimo reato nel gennaio e nel febbraio del 2009, e una donna bresciana, classe 1982 residente in città.

    L’operazione è partita da via Milano dove gli agenti hanno seguito i due che, a piedi, si dirigevano verso il parcheggio del supermercato Esselunga. Da qui, dopo aver incontrato altre due persone, i quattro sono saliti a bordo di una Volkswagen e si sono diretti verso il centro storico. Giunti in Contrada Carmine, la donna è scesa e dopo poco risalita sull’auto, per poi ripartire e fare ritorno verso lo stesso parcheggio dove si erano dati appuntamento.

    A questo punto gli inquirenti hanno fermato l’auto dove a bordo erano rimasti i due tossicodipendenti e, in seguito a perquisizione, hanno trovato prova dei sospetti ovvero una confezione contenente cocaina ed altre due invece di eroina, gli stessi confermavano di averla appena acquistata per 130 euro.

    Subito dopo è scattata la perquisizione agli spacciatori: al tunisino è stata ritrovata la somma di euro 385 suddivisa in 6 banconote da 50 euro; 4 da 20 e 1 da 5 euro. Da subito collaborativo, il pusher ha condotto gli agenti nell’appartamento di via Milano, sua dimora, dove in un armadio deteneva 6 confezioni di eroina per un peso totale di 15,90 grammi ed una bilancina di precisione.  

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome