Macogna, il Tar blocca le escavazioni. Ora il parco è più vicino

    0

    Il parco della Macogna segna un nuovo punto a suo favore. Il Tar di Brescia, su ricorso dei Comuni di Cazzago San Martino e Berlingo, ha infatti concesso la misura cautelare di sospensiva, bloccando l’attività di escavazione nell’Ateg 14, dove dovrebbe sorgere il Parco. Inoltre ha fissato l’udienza di merito al 12 ottobre 2011: quindi quasi un anno di stop. La decisione del Tribunale amministrativo fa seguito a quella del 25 novembre della Regione Lombardia che ha archiviato l’iter autorizzativo per l’apertura di un centro di smaltimento di rifiuti speciali in località Macogna presentato dalla ditta D.R.R. per ritombare dove negli anni è stata estratta ghiaia. Insomma, due buone notizie per il progetto di Parco locale di interesse sovraccomunale Macogna anche se sul cammino ci sono ancora molti ostacolo: un’altra richiesta di discarica è in attesa di risposta in questi giorni mentre un’altra richiesta sarebbe pronta a partire.  

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY