Incendio in Contrada Santa Chiara: otto famiglie evacuate, un’anziana ricoverata

    0

    Intorno alle ore 01.15 di questa notte, un equipaggio delle volanti veniva inviato in questo vicolo S.Giorgio per segnalazione di fiamme all’interno di uno stabile.

    Intervenuti sul posto, gli agenti notavano fiamme uscire dalle finestre poste al secondo piano di un edificio situato all’angolo tra Vicolo San Giorgio e Contrada Santa Chiara.

    Entrati nella corte dello stabile, gli agenti trovavano alcune persone già in salvo ma in forte stato di agitazione le quali riferivano agli stessi che all’interno vi erano ancora appartamenti abitati non evacuati.

    Nel frattempo erano giunti sul posto le altre volanti in servizio ed un equipaggio della Polizia Stradale. Gli agenti provvedevano a mettere in sicurezza le tante persone coinvolte e i tanti curiosi sopraggiunti anche alla luce del fatto che dalle finestre continuavano a cadere detriti in fiamme.

    Dal momento che le fiamme stavano rapidamente propagandosi, i poliziotti decidevano di intervenire senza l’ausilio dei Vigili del Fuoco, entrando rapidamente nel palazzo.

    Molte famiglie non si erano accorte di quanto stesse accadendo in quanto ancora assopite. Gli Agenti pertanto provvedevano a svegliarle e ad accompagnarle nel cortile sottostante nonostante fumo e fiamme.

    Nel contempo la Sala Operativa provvedeva ad allertare la Croce Bianca ed il 118 affinchè prestassero le prime cure del caso alle persone anziane e bambini, sfollate dall’edificio.

    L’incendio è divampato in uno degli appartamenti, sito al primo piano. Da qui, dapprima un forte odore di bruciato seguito dalle fiamme che in breve tempo hanno invaso l’intero stabile anche alla luce dei soffitti in legno.

    Tutte in salvo le otto famiglie evacuate dai poliziotti, fatta eccezione per una donna anziana del 1921, ricoverata in Ospedale per accertamenti. Degli otto appartamenti coinvolti, quattro venivano dichiarati inagibili dai Vigili del fuoco che nel frattempo erano riusciti a giungere sul posto e domare le fiamme.

    Gli inquilini sfollati trovavano ricovero presso un albergo cittadino, grazie all’interessamento della Protezione Civile e del Comune, mentre gli altri inquilini rientravano presso le proprie dimore fatta eccezione di un paio di famiglie che a causa del forte shock, hanno preferito farsi ospitare da alcuni famigliari.  

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY