La crisi lascia i bresciani a casa: solo uno su 10 inizierà l’anno in vacanza

    0

    Con la crisi soltanto 1 famiglia bresciana su 10 inizia il nuovo anno in vacanza: circa il 6% dei bresciani (il dato più basso di tutta la Regione) è, infatti, già partito, o sta per partire, per le ferie invernali. Complessivamente il giro d’affari generato dai turisti lombardi è di circa 225 milioni di Euro per le vacanze natalizie e di fine anno, con un budget medio a famiglia di 550 Euro. Anche se i giovani e le famiglie ad alto reddito si concedono di più ai viaggi (rispettivamente il 14% e il 22%). La meta preferita è la classica montagna, scelta da oltre la metà delle famiglie lombarde in vacanza. Segue il mare, opzione di viaggio per circa il 30% dei vacanzieri. A festeggiare il Capodanno in piazza, tra le grandi città europee e le capitali internazionali, saranno soprattutto i giovani: 1 under 35 su 5 tra quelli in viaggio sceglie, infatti, queste destinazioni. La vacanza relax tra terme, agriturismi e cascine è gettonata soprattutto dagli anziani (17%). Sono alcuni dei dati che emergono dalla indagine “Le famiglie della Brianza e lombarde e il Natale” realizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza in collaborazione con DigiCamere.  

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY