Iachini torna e carica l’ambiente: “Impresa possibile” ma Corioni striglia i giocatori: “Vergognatevi”. Mercato: ecco Zanetti, Accardi e Jonathas

    0
    Bsnews whatsapp

    Il Brescia riparte da Beppe Iachini e Cristiano Zanetti. L’obiettivo salvezza passerà in buona parte per la grinta del primo e per le geometrie del secondo. All’ex giocatore viola l’allenatore marchigiano intende affidare le chiavi del centrocampo biancoblù perché la permanenza in A “passa per il gioco”. “Abbiamo nelle corde la possibilità di fare un’altra grande impresa” ha spiegato stamane Iachini nel ri-presentarsi alla stampa, cercando di risvegliare le vibrazioni positive della scorsa stagione. “Torno con entusiasmo e voglia, trovo una situazione particolare, mi auguro che si ricomponga lo spirito che l’anno scorso ci ha concesso di centrare la Serie A. Per prima cosa dovremo ricompattare l’ambiente, poi speriamo di disputare un grande girone di ritorno”. Iachini ha rivolto un pensiero anche ai tifosi (“li ringrazio per l’affetto”) e all’amico Beretta, esonerato ieri dopo la sconfitta per 3 a 0 contro il Chievo: “Mi dispiace per Mario, ma questo purtroppo è il calcio. Gli avevo augurato di avere più fortuna di me, non è andata così”. Accando a Iachini Gigi Maifredi che ha annunciato l’ingaggio di Cristiano Zanetti: "Zanetti non è certo un ripiego, ci piace come giocatore e abbiamo fatto di tutto per averlo con noi, ci darà una mano e rafforzerà il nostro centrocampo". Il giocatore, 33 anni, arriva dalla Fiorentina e ha sottoscritto un anno e mezzo di contratto, fino a giugno 2012. Zanetti era arrivato a Firenze nel 2009 proveniente dalla Juventus. In precedenza aveva giocato cinque anni con la maglia dell’Inter, mentre con la Nazionale azzurra ha giocato 17 partite, realizzando un gol. Maifredi ha parlato anche del cambio in panchina: "Mi dispiace per Beretta, ma sono contentissimo per Iachini. Con lui ho vissuto momenti indimenticabili nella passata stagione. Insieme riproviamo la prodezza. Con Iachini abbiamo già dimostrato di giocarcela con tutti".

     

    CORIONI FURIOSO CON I GIOCATORI: "Vergognatevi!"

    Al termine della chiacchierata con la Stampa, Iachini ha diretto il primo allenamento sul terreno di gioco del Touring di Coccaglio. Prima però il presidente Gino Corioni ha voluto incontrare la squadra; un lungo faccia a faccia con i giocatori durante il quale il presidente avrebbe usato parole molto dure: ”Dovete vergognarvi per come state giocando dopo che abbiamo dovuto lottare 5 anni per tornare in A”. Quindi l’allenamento è potuto riprendere: dopo una prima fase di riscaldamento e una parte tattica la squadra si è sdoppiata per sviluppare un lavoro diversificato a livello di intensità, separando chi era sceso in campo ieri contro il Chievo e chi no.

     

    PRIMO ALLENAMENTO PER ZANETTI

    Verso le ore 16 ha raggiunto il campo di allenamento anche il neo acquisto Cristiano Zanetti, che ha effettuato una sgambata assieme al preparatore atletico Alessio Squassoni. Zanetti, che ha scelto la maglia numero 14, sarà presentato domani mattina alle ore 10 al Touring di Coccaglio. La squadra si allenerà domani mattina alle ore 11, a porte chiuse, sempre a Coccaglio per poi partire verso Roma per la partità di mercoledì sera all’Olimpico contro i giallo-rossi.

     

    IL MERCATO

    Non solo Zanetti. Le ultime ore di mercato hanno infatti portato altre novità. Il difensore costaricano Gilberto Martinez, 31 anni, andrà alla Sampdoria mentre a Brescia arriverà il centrale difensivo Pietro Accardi, classe 1982. Lo scambio di giocatori avverrà con la formula del prestito. Riccardo Taddei è invece stato ceduto a titolo definitivo alla Triestina. C’è poi da registrare un assalto della Reggina per Cordova, un presunto di no di Tavano alle rondinelle (si era ipotizzato lo scambio con Possanzini). Preso anche l’attaccante brasiliano Jonathas dagli olandesi dell’Az Alkmaar; il giocatore è stato proposto, a poche ore dalla chiusura del mercato, da Mino Raiola, noto procuratore (tra i suoi assistiti anche Ibrahimovic). L’attaccante, classe 1989, arriverà a Brescia con la formula del prestito fino a giugno.

    Oltre a Zanetti, Accardi e Jonathas va ricordato che il mercato di gennaio aveva già portato a Brescia Davide Lanzafame (in prestito dalla Juventus) e il giovane Kristiјan Miljević, classe 1982. In uscita, invece, oltre a Martinez e Taddei, Budel (al Torino), De Maio (al Frosinone), Fofana (all’Ethnikos P.) e Feczesin (all’Ascoli).

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. "…speriamo di disputare un grande girone di ritorno…": te lo auguro davvero Beppe ma come dice (o fa intendere) gigi, qui non sono solo i giocatori a doversi vergognare….

    2. UN BRAVO A GINO, MA SOPRATTUTTO A GIANLUCA NANI! IL VERO COLPO SAREBBE PERò ANCORA IN CANNA… INFATTI GIRA VOCE CHE IL BRESCIA STIA INSEGUENDO VAN DER MEYDE CHE POTREBBE ARRIVARE ANCHE DOPO LA CHIUSURA DEL MERCATO ESSENDO SVINCOLATO!!!!!!!

    3. Van der Meyde??? Se fosse quello dell’Ajax dico MAGARI!!! Benissimo anche quello dell’Inter. Guardando il tabellino delle sue ultime stagioni mi vengono però molti dubbi: negli ultimi 4-5 anni non ha praticamente mai giocato, nè all’Everton nè al PSV. Non so i motivi, immagino per una serie di infortuni. La domanda allora è: non è che ci prendiamo un giocatore rotto? Cmq un bentornato a Iachini!!!

    4. Van der meyde è senza squadra da un anno! il psv ha rescisso il suo contratto in quanto l’allenatore non lo ha mai schierato l’anno scorso, se non per un’amichevole. Senz’altro è stato un buon giocatore, quando giocò nell’inter ci si aspettava molto da lui, per questo molti rimasero delusi… certo dovrà recuperare la forma partita, ma a me è sempre piaciuto e se lo ingaggiano credo che potrebbe tornare utile, magari alla fine della stagione, o l’anno prossimo visto che ha ancora 32 anni! Voi che ne dite??

    RISPONDI