Violentata dall’ex compagno della madre da quando aveva dieci anni

    0

    E’ durato 4 anni. Da quando la vittima aveva solo 10 anni sino a pochi giorni fa, con la ragazzina quattordicenne. E’ una storia incredibile quella che è venuta alla luce, si è aperta una botola e dentro si è trovato un mondo fatto di violenza fisica e psicologia ai danni di una bambina indifesa, violenza perpetrata per 4 anni da quello che doveva essere un amico, il compagno fidato della madre, un signore di 60 anni all’apparenza tranquillo e gentile.

    Alcuni giorni fa, dopo che finalmente la ragazzina ha trovato il coraggio di parlare con la sorella e con la madre, la donna si è recata dai carabinieri in città ed ha raccontato tutto. Dopo la testimonianza della 14enne e i riscontri medici avvenuti in ospedale l’uomo, ora 64enne, è finito in carcere. E si sono conosciuti i dettagli della triste vicenda.

    Quattro ani fa iniziarono le attenzioni dell’uomo verso la figlia della sua compagna. Prima carezze e baci e poi, due anni dopo, i primi rapporti completi, andati avanti due anni. Fino a quando la ragazzina ha iniziato ad avere problemi a scuola, a non voler dormire più nel suo letto, dove avvenivano gli incontri. L’uomo aveva la fiducia della sua compagna, ignara di tutto, anche dei suoi vecchi problemi con la giustizia: era infatti già stato accusato di avere compiuto atti osceni e di essersi appartato con minori. Entrava e usciva di casa a suo piacimento, possedeva le chiavi. E si incontrava regolarmente con la ragazzina, almeno due volte la settimana. In cambio le dava dei regalini, e la minacciava di non parlare.

    Ora è tutto finito, ma c’è da ricostruire la giovinezza di una ragazza. 

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Senza pietà verso chi commette questi crimini,non esiste scusante tipo sono malati o cose simili,dovrebbero fare una legge a doc per questo tipo di reato verso il quale nessuna pena è commisurata al danno recato.

    LEAVE A REPLY