Ecco tutti gli ultimi interventi dei carabinieri bresciani

    0

    Riportiamo la nota dei Carabinieri con il punto degli ultimi interventi effettuati nel Bresciano.

     

    Compagnia di Chiari

     

    Altri arresti per stupefacenti nell’ambito territoriale della Compagnia di Chiari, effettuati al termine di specifica attività d’indagine.

     

    In Travagliato, personale della locale Stazione Carabinieri, dopo aver raccolto sufficienti elementi nei confronti di D.L. 27enne del luogo, effettuava una perquisizione presso il suo domicilio nel corso della quale sono stati rinvenuti e sequestrati complessivi grammi 5 di cocaina, già suddivisi in dosi da un grammo, nascosti in un pacchetto di sigarette, ed un bilancino di precisione. Il 27enne è stato così arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente e, trattenuto in camera di sicurezza, sarà condotto avanti al magistrato per il rito direttissimo.

     

    In Cologne Bresciano, personale della locale Stazione Carabinieri ha fermato poco lontano dalla Caserma, e poi arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, M.M. 29enne del luogo che, alla vista dei militari si dava alla fuga disfandosi di un involucro contenente 10 grammi di hashish. La successiva perquisizione presso l’abitazione dell’arrestato ha permesso di sequestrare ulteriori 110 grammi della medesima sostanza stupefacente, già suddivisi in pezzi singoli pronti per essere venduti. Trattenuto nella camera di sicurezza di Cologne anche lui comparirà avanti all’A.G. per il rito direttissimo.

     

    Compagnia di Verolanuova.

     

    Verso le 17.00 di ieri, personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Verolanuova in servizio lungo la SP.45bis (Brescia-Cremona) intercettava un furgone Mercedes i cui occupanti (un uomo ed una donna) erano stati segnalati quali autori del furto di alcuni bancali in legno perpetrato poco prima nell’area di scarico merci del supermercato “Conad” di Bagnolo Mella. Dopo un breve inseguimento il mezzo veniva fermato ed i suoi occupanti condotti in caserma ove venivano identificati per M.M. 33enne rumeno residente in Cremona e la connazionale convivente M.G. 28enne.

    Gli accertamenti, svolti anche con la visione dei filmati delle telecamere di sorveglianza del supermercato, permettevano di stabilire le responsabilità dei due che venivano così dichiarati in arresto per furto aggravato e trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa del procedimento con rito direttissimo.

    Nel prosieguo delle indagini i bancali rubati (per un valore di circa 300 euro) sono stati rinvenuti presso una ditta di Manerbio ove erano stati piazzati dalla coppia. Il materiale è stato restituito al legittimo proprietario.

     

    Compagnia di Gardone Val Trompia

     

    Verso le 19.00 di ieri, in Gardone Val Trompia, personale della Stazione di Villa Carcina ha arrestato per rapina D.P. 28enne di Lograto, cittadino senegalese, M.T.I. 20enne pakistano di Villa Carcina e N.M. 19enne del Burkina Faso residente a Villa Carcina.

    I tre, entrati nel supermercato “Family Market” di via Grazioli, ne sono usciti con alcuni generi alimentari nascosti nello zaino. Il direttore dell’esercizio commerciale li aveva però tenuti d’occhio e, all’uscita, li aveva fermati chiedendo loro di passare dalla casse a quanto in loro possesso. I tre invece spintonavano il direttore tentando di darsi alla fuga nelle vie circostanti ma venivano intercettati e bloccati dai Carabinieri nel frattempo avvisati dei fatti. I tre ragazzi sono così stati trattenuti in camera di sicurezza in attesa del procedimento con rito direttissimo mentre a refurtiva, per un valore di circa 50 euro, è stata restituita al legittimo proprietario.

     

     

    Compagnia di Breno.

     

    I Carabinieri di Edolo hanno arrestato T.C. 35enne del luogo, noto alle Forze di Polizia, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Mantova dovendo questi espiare una pena residua di anni 4 di reclusione per condanne relative a reati contro il patrimonio. Su disposizione dell’A.G. mandante il soggetto sconterà la pena presso la propria abitazione.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. "Nel prosieguo delle indagini i bancali rubati (per un valore di circa 300 euro) sono stati rinvenuti presso una ditta di Manerbio ove erano stati piazzati dalla coppia. Il materiale è stato restituito al legittimo proprietario."
      Domanda: ed i responsabili della ditta di Manerbio hanno esibito la regolare fattura di acquisto?

    LEAVE A REPLY