A Canton Mombello i detenuti sono più del doppio della capienza. Bonardi (Centro): “Serve una nuova struttura”

    0

    Una situazione esplosiva, con il doppio dei detenuti rispetto alla capienza massima. E’ Questo il quadro che questa mattina si è presentato davanti agli occhi del Presidente della Circoscrizione Centro Flavio Bonardi che – accompagnato dai capigruppo del Consiglio della Circoscrizione (PDL, PD, Lista Castelletti, UDC e Lega Nord) – è stato in visita al carcere di Brescia dove ha incontrato la direttrice Francesca Gioieni.

    “La situazione del carcere di Brescia – ha spiegato al termine della visita Bonardi – rispecchia quella nazionale in cui domina il sovraffollamento. Il nostro carcere è secondo a livello nazionale per percentuale di detenuti in più rispetto a quanto potrebbe ospitare, vista la presenza di circa 540 persone, molte delle quali in attesa di giudizio. Il nostro impegno – ha aggiunto il presidente Bonardi – è quello di rappresentare una serie di problematiche, sollevate dalla direttrice, in modo che possano entrare a far parte dell’agenda comunale, regionale e parlamentare. Fra queste, da non dimenticare la situazione dei detenuti extracomunitari, e dei cittadini italiani, impossibilitati a svolgere qualsiasi attività lavorativa, dopo aver espiato la pena, perché non dotati di regolare permesso di soggiorno oppure perché molte aziende non li vogliono assumere in quanto ex detenuti. E’ stato un incontro importante che ci ha permesso – ha continuato Bonardi – di poter conoscere meglio la struttura penitenziaria, ragionare sulle problematiche e soprattutto, nel piccolo, cercare di poter aumentare la collaborazione con l’istituto e sollecitare degli interventi a livello comunale, regionale e nazionale. Sicuramente urge un ripensamento della struttura, e quindi si rende necessario insistere con l’autorità competente affinché si possa effettivamente spostare la struttura carceraria in uno spazio nuovo più vivibile sia per i detenuti sia per coloro che vi lavorano”.

    Il presidente Bonardi ha infine spiegato che “è bello però sapere che, a detta della direttrice, tante sono le associazioni laiche e cattoliche che prestano il proprio servizio all’interno del carcere, questo vuol dire che Brescia non è assente in Carcere ma ben radicata. Dobbiamo fare in modo che del Carcere di Brescia se ne parli a livello nazionale affinché in tempi rapidi si possa trovare una soluzione all’attuale problema di vetustà dello stabile e degli spazi angusti a disposizione di chi si trova ad espiare la pena. Nel frattempo, si cercherà come Circoscrizione di aiutare il carcere con la ricerca di libri, oggetti e altro che possa essere utilizzato dai detenuti”.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Mi sembra interessante che gli amministratori più vicini alla genta vadano in carcere a vedere effettivamente cosa si può fare. Bravo Bonardi e bravi i capigruppo!

    2. SONO ANNI CHE QUESTO PROBLEMA SI PRESENTA!! I NOSTRI POLITICI VANNO A FAR VISITA, COMMENTANO, MA POI NULLA SI RISOLVE. SECONDO ME DORMIRE E RESTARE 22 ORE ALL’INTERNO DI UNA CELLA IN 4 DOVE C’E’ POSTO PER DUE E’ COME SCONTARE LA PENA DUE VOLTE! PROVATE AD IMMAGINARE!!!!!!!! E DIRE CHE LA CARCERAZIONE DOVREBBE TENDERE ALLA RIEDUCAZIONE DELLA PERSONA: E’ VERGOGNOSO!!!

    3. Lavori socialmente utili no? perchè io con le mie tasse dovrei mantenere un criminale? Se ogni tanto "pantalone" si ribella? lo mettiamo in carcere? così in una cella da 2 ce ne saranno 3… 2 fancazzisti ed un criminale ribelle.

    4. Cara marina, so bene che un carcere nuovo non si fa in due anni e mezzo. il problema è che due anni e mezzo fa non lo sapevano i nostri amministratori le cui dichiarazioni (su questo tema ma non solo) erano del tipo: "adesso ci pensiamo noi!" come dire, finora hanno perso tempo e invece noi sistemiamo tutto in quattro e quattrotto! i vari labolani, rolfi, (orto) prima le hanno sparate grosse, poi hanno dovuto fare i conti con i tempi della macchina amministrativa e rivedree tutti i loro calcoli. i campi rom? chiusi in due anni (rolfi). sono passati due anni e mezzo… l’ex oviesse? aperto per s. faustino 2010! (labolani) ha aperto a natale 2010. il parcheggio scontato per i residenti? annunciato per l’estate 2009, arriverà con due anni di ritardo…. stendo un velo su sede unica, cubo bianco, cittadella dello sport, parcheggio sotto il castello…come vedi marina una cosa è annunciare, un’altra fare

    5. Bonardi ha scoperto l’acqua calda: a Brescia c’è bisogno di un altro carcere. Se ne era avuto sentore tempo fa, qualcuno in anni lontani ne aveva parlato, meno male che c’è Bonardi, ha visitato i carcerati, starà vicino a loro, sai come sono felici i carcerati!

    6. Eccolo…ma che c’entra tutto il discorso di questo "Visitare i carcerati"?
      Io penso che il presidente Bonardi e i capigruppo hanno fatto bene a visitare il carcere e a dire ciò che hanno comunicato ai giornali.
      Perché non va bene? E’ vero che da tanto tempo si parla, ma fra un pò ci sarà il PGT e la circoscrizione di riferimento dovrà dire la sua no???
      Sempre polemici!!! Io penso che invece sia giusto che non una volta nè due volte nè tre volte ma cento volte si parli di questo problema che va affrontato.

    7. ma se quelli in carcere dovessimo mandarli a casa loro? i piu’sono extra, non che io ce l’abbia con gli extra, ma se deveo mantenerli con le nostre tasse non mi va’, magari invece di costruire un 2° carcere costruissimo case per i nostri anziani?

    LEAVE A REPLY