Pd contro la giunta: che fine ha fatto il mercato di Sant’Anna?

    0

     I Consiglieri del Partito democratico in Loggia hanno depositato un’interrogazione alla Giunta per avere informazioni e chiarimenti “rispetto all’insuccesso che sta riscuotendo il mercato di S. Anna del martedì”.

     

    ECCO IL COMUNICATO DEL CONSIGLIERE ALBERTO MARTINUZ

     

    Nella primavera del 2010 con enfasi e risalto della stampa, è stato inaugurato in Piazzale Maestri del Lavoro a S. Anna un nuovo mercato con numerose bancarelle, che nelle intenzioni dell’Amministrazione avrebbe dovuto rappresentare un luogo di incontro, commercio e rivitalizzazione del Quartiere.

    Per rendere fruibile il mercato ai cittadini, è stata transennata l’area interessata e il traffico automobilistico deviato su vie laterali.

    Dopo neanche un anno di vita i consiglieri del PD hanno appreso dai residenti del quartiere che il mercato è ridotto a due sole bancarelle localizzate sull’asse stradale e altre due, peraltro già esistenti in passato, ubicate all’interno di Piazzale Maestri del Lavoro.

    Il Consigliere Martinuz sottolinea che “l’insuccesso di questa iniziativa va ricercato nel fatto che l’idea del mercato, pur apprezzabile nelle intenzioni, è stata calata dall’alto senza un vero coinvolgimento del territorio. Oggi la situazione che si è venuta a creare non raggiunge gli obiettivi prefissati dall’Amministrazione Comunale e la chiusura della strada per sole due bancarelle va anche in conflitto con alcune attività commerciali presenti nella zona”, per questo motivo il PD chiede all’Amministrazione Comunale che intenzioni ha per il futuro.

    In particolare il Consigliere Martinuz vuole sapere “Se l’Amministrazione Comunale intende rilanciare l’iniziativa e con quali modalità; qualora invece permanga la situazione odierna, se non sia il caso collocare le due bancarelle rimaste sulla carreggiata stradale, all’interno del Piazzale Maestri del lavoro, ripristinando la normale circolazione”.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY