Con Bruno Gambarotta è un sabato divertente

    0

    A Rovato si prepara un sabato ricco ed interessante per gli appassionati di libri e di cultura, con due appuntamenti originali ed insoliti.

    Il primo appuntamento è con l’ottava edizione della rassegna Un libro per piacere! Storie d’Italia, in collaborazione con il Sistema bibliotecario Sud Ovest Bresciano, e si terrà presso la Biblioteca in corso Bonomelli alle ore 21, con un incontro con l’autore Bruno Gambarotta. A condurre e dialogare con il noto autore piemontese sarà Luca Riva, conduttore radiofonico e televisivo bresciano.
    Programmista, regista, direttore di programmi RAI, conduttore televisivo e radiofonico, attore, Bruno Gambarotta è anche autore di romanzi di successo che hanno come comune denominatore una dirompente ironia (tra gli altri La nipote scomoda, Il Codice Gianduiotto, Tutte le scuse sono buone per morire).
    Un travolgente humor caratterizza anche Polli per sempre (2009, Garzanti) in cui seguiamo le avventure di un gruppo di polli d’allevamento sbalzati su un prato dal camion che li stava trasportando. Ma trovarsi di colpo liberi senza aver mai saputo che cos’è la libertà porterà tra i pennuti sviluppi “socio-politici” imprevisti. Le spassose vicende dei polli raccontate da Gambarotta ci pongono di fronte ad un interrogativo fondamentale: liberi si nasce o si diventa?

    Il secondo appuntamento, sempre alle ore 21, si svolgerà invece presso il Salone del Pianoforte del Municipio di via Lamarmora. All’interno degli appuntamenti organizzati e previsti per la Festa della Donna, si terrà la presentazione del libro Uscire dalla violenza si può con la presenza dell’autrice Monica Vodarich (vincitrice del terzo premio del concorso letterario nazionale Lingua Madre, svoltosi nell’ambito del Salone internazionale del libro di Torino, con il racconto Florence e il suo mondo parallelo) e visione del cortometraggio Basta poco per cambiare, realizzato dall’Associazione Linea Rosa Onlus di Ravenna.

    Ingresso libero ad entrambi gli appuntamenti.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY