Corpo nel fiume: esame del dna per scoprire se è il rom fuggito

0
Bsnews whatsapp

Vi sono molte probabilità che il corpo recuperato nel Mella sabato sera sia quello di Paule Stojanovic, il rom ospitato presso il campo di Calcinato e scomparso durante l’inseguimento da parte dei carabinieri la sera dello scorso 23 dicembre. Il corpo del fratello Marco fu ritrovato dopo un paio di settimane nello stesso fiume Gandovere dove si era buttato con Paule, il terzo rom in fuga invece riuscì a guadare il corso d’acqua (leggi la news: clicca su questo link).

Dopo alcuni falsi avvistamenti del corpo (l’ultimo ad Azzano Mella) il corpo di Paule pare dunque essere riemerso. Come detto, sarà l’esame del dna a stabilire con certezza si tratti del rom scomparso: il cadavere trovato in acqua in territorio comunale di Manerbio è molto decomposto, praticamente un ammasso di ossa e poco più.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI