Manifestazione in via Milano per dire no al gassificatore di Bedizzole

    5
    Bsnews whatsapp

    No al gassificatore di pollina in località Macesina (leggi qui). E’ quanto hanno ribadito oggi i cittadini di Bedizzole che hanno manifestato davanti alla sede provinciale di via Milano. Dentro era infatti in corso la conferenza dei servizi per la realizzazione dell’impianto. Un impianto sperimentale che bruciando deiezioni di allevamento produrrebbe energia elettrica. I cittadini e i comuni nelle corse settimane hanno detto forte e chiaro che quell’impianto non lo vogliono (leggi qui). In pochi giorni sono già state raccolte 6mila firme e questa mattina la loro posizione è stata portata al tavolo dove era in corso l’incontro tra la ditta che ha in progetto l’impianto, l’Arpa, l’Asl, i portavoce del Comitato civico “Salute e ambiente Bedizzole”, oltre ai comuni di Bedizzole, Calvagese e Padenghe. Sindaci e cittadini hanno ribadito le loro preoccupazioni per la salute degli abitanti della zona.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    5 COMMENTI

    1. forse bisogna informare la gente ignorante sui benefici alternativi al petrolio. io a casa mia lo farei.
      scommetto che non cè una persona del comitato per il no che sappia spiegare come funziona un gassificatore.

    2. Scomettiamo che facendo ad ogni persona la domanda " cos’è un gassificatore e come funziona? NESSUNO e ripeto NESSUNO saprà darmi una risposta, una popolazione ignorante rende solo le persone più potenti ancora più forti. Dare una spiegazione su questo argomento è importante per cambiare in parte la nostra vita e migliorarla, offrire risorse migliori al nostro paese può renderlo più compatibile con l’ambiente che lo circonda. Il gassificatore è utile perchè è ad impatto ZERO.

    3. Concordo con voi il livello di ignoranza delle persone che contestano senza sapere. Ci sono dei personaggi di un certo livello che confondono il gassificatore con l’inceneritore. Siamo in Italia cosa pretendete!!!!!!!!!!!

    4. Il problema del gassificatore di Bedizzole è semplice:

      essendo un impianto sperimentale i gas ne verrebbero ricavati bruciando le polline ad altissime temperature.
      Questo comporta oltre all’emissione nell’atmosfera di ossido d’azoto una produzione notevole di diossina, altamente tossica per la salute di tutti noi.
      Altro che impatto 0 !

      Il problema dello smaltimento delle polline va risolto alla radice : vanno regolamentati gli allevamenti di polli e va abbandonata definitivamente la cultura degli allevamenti intensivi.

      Informatevi gente, infomatevi…

      per il vostro bene e quello dei Vostri figli…

    RISPONDI