Pasqua, boom di turisti nel Bresciano. Tutto esaurito sui laghi

0

“Complice anche il bel tempo, la Pasqua bresciana ha confermato in pieno le ottime previsioni degli scorsi giorni: tutto esaurito, in particolare nelle regioni dei nostri meravigliosi laghi, che hanno registrato un’impennata di presenze sia italiane sia straniere, soprattutto nelle giornate di sabato 24 e domenica 25 aprile” Ad affermarlo, sulla base dei report forniti a Palazzo Martinengo dagli uffici IAT del territorio, è l’Assessore al Turismo e alla Cultura della Provincia di Brescia, Silvia Razzi. “I riscontri che abbiamo ricevuto dai nostri referenti sul territorio – afferma l’Assessore – sono molto incoraggianti e promettono una stagione turistica 2011 di successo. Ancora una volta il comparto turistico bresciano si è dimostrato all’altezza delle aspettative dei visitatori, riuscendo a soddisfare le più diverse esigenze di ospitalità.”

Il Garda, soprattutto, ha registrato un grande numero di presenze: a Sirmione forte affluenza di ospiti sia italiani che stranieri già da venerdì 22 aprile e a Desenzano soggiorni più lunghi rispetto agli altri anni, anche di 3-4 notti, molti italiani e in aumento i tedeschi. Più turisti rispetto al solito anche a Salò  e Gardone Riviera, dove si è registrata la presenza anche di inglesi, francesi e russi. Tutto esaurito non solo per alberghi, b&b e agriturismi: a Toscolano, per esempio, grande richiesta anche nei campeggi, in particolare per case mobili e bungalows. Anche il lago d’Iseo è stato protagonista di un vero e proprio assalto di turisti nei giorni delle festività, con folle di passeggeri sui battelli e numerosi visitatori nei ristoranti e nelle cantine della Franciacorta. Buone presenze, infine, anche a Boario Terme, dove gli alberghi hanno registrato il tutto esaurito nel weekend di Pasqua, così come la SPA delle Terme, al completo sia domenica che lunedì.“Le innumerevoli risorse ambientali, storico-artistiche ed enogastronomiche del nostro territorio – afferma l’Assessore Razzi – fanno della provincia di Brescia una meta riconosciuta e apprezzata in tutto il mondo. Una fama internazionale che ha tutte le carte in regola per crescere sempre più, anche in  forza dell’efficienza e della professionalità che da sempre contraddistinguono il nostro comparto turistico.”

La previsione: Verso una Pasqua affollata e internazionale

Comments

comments

LEAVE A REPLY