I vigili fermano un taxi abusivo e, nel sedile posteriore, trovano 6 etti di eroina

0
Bsnews whatsapp

Durante un’operazione volta al contrasto del fenomeno dei taxisti abusivi, nella giornata di lunedì 2 maggio, una pattuglia di motociclisti della Locale ha fermato un’auto per controllo dei documenti, il cui conducente è un senegalese noto agli operanti come taxista abusivo. A bordo vi erano due magrebini, entrambi privi di qualsiasi documento. Accompagnati al Comando per le pratiche di identificazione, gli agenti hanno notato, scortando l’auto, che i due uomini seduti dietro, avevano strani movimenti continuando, infatti, a piegarsi sotto al sedile e a confabulare con il conducente.
Giunti al Comando, per quanto sopra, i due, un algerino e un tunisino, sono stati perquisiti trovando nelle loro tasche la somma di circa 300 euro complessivi che, considerando il loro stato di nullafacenti, ha da subito destato qualche sospetto. L’attività è, pertanto, proseguita con la perquisizione della vettura, dove proprio sotto al sedile posteriore sono stati ritrovati un sacchetto completamente nastrato con adesivo da pacchi di colore marrone e due sacchetti di cellophane, uno di colore bianco e l’altro di colore azzurro contenente dei sassi di colore rosastro, tipico dell’eroina. Le analisi dell’Asl hanno confermato che la sostanza era eroina, per un peso complessivo di oltre 610 grammi. Nel portaoggetti dell’auto, infine, sono stati rinvenuti 3.195 euro in contanti e suddivisi in numerosi tagli.
Il Comando della Locale di Brescia ha attivato e pianificato una serie di attività di contrasto al fenomeno dei taxisti abusivi. Nel mese di aprile sono stati effettuati 15 controlli specifici.
I servizi sono stati predisposti dopo un periodo di osservazione e rilevamento di veicoli e persone in zona stazione e vicinanze. Quest’attività ha permesso di approntare un elenco di targhe di veicoli potenzialmente appartenenti a taxisti abusivi, al rilevamento di 5 veicoli sottoposti a fermo fiscale, e all’accertamento di due violazioni. L’attività proseguirà anche nei prossimi mesi.

FONTE: www.fabiolfi.net

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. e se volgiamo estendere a livello nazionale,credo che successi contro la criminalita’ organizzata come con maroni non si siano mai visti……………..

  2. eppure le statistiche dicono che brescia per la sicurezza è una delle peggiori città d’italia e va sempre peggio (rispetto alle altre città).

RISPONDI