Pisogne: sono arrivati 30 profughi libici. Dormono in un villaggio e mangiano al ristorante

    0
    Bsnews whatsapp

    Il sindaco di Pisogne è stato avvisato solo 48 ore prima, dalla Prefettura di Brescia. Sono arrivati ieri sera da Genova, in pullman, e subito hanno preso sistemazione presso alcuni appartamentini del villaggio “Miò”, una struttura privata attualmente non abitata situata in Val Palot. Il vicino ristorante “Stella Val Palot” li ospiterà a pranzo e a cena, finchè ce ne sarà bisogno. Già, fino a quando?

    Il sindaco Oscar Panigada è un po’ perplesso circa la modalità con cui è stata gestita questa operazione. Lui è solamente stato informato sui fatti, senza avere modo di poter dire la sua. A un certo punto pareva che ne potessero arrivare 60, poi la cifra è stata dimezzata. Il tutto è stato gestito dal dipartimento di Protezione Civile della Lombardia, che autonomamente ha prenotato le stanze del villaggio e i pasti nel ristorante.

    Che ci faranno 30 profughi libici in montagna?

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. non vi rendete conto che questo è un’esercito pronto da essere montato quà in Italia mandato dal Signor Gheddafi.Signor Maroni perchè non prova a bruciare anche la bandiera libica?So solo che pagheremmo noi i vostri errori politicanti incapaci………

    2. maroni non ne indovina una giusta. prima firma 20mila permessi ai tunisini sperando che tutti se ne andassero in francia, mentre invece sono tutti in giro disperati in italia. poi i profughi (vanno accolti perchè fuggono dalla guerra) sparpagliati senza il minimo coinvolgimento del territorio. ma ce l’hanno la testa al ministero dell’interno?

    3. Per la verità non è Maroni che manda i profughi in silenzio da Lampedusa a Pisogne Topo di campagna, c’è una quota di profughi da assorbire e ogni quota è in carico alla regione di competenza, i profughi, non immigrati clandestini quelli sono nei CIE, li distribuisce in maniera misurata l’assessore alla Protezione Civile ( il Fratello di Kestrazio La Muffa Romano La Russa) in accordo con i sindaci / associazioni che si sono rese disponibili ad accoglierli. Tanto per essere precisi

    4. mi sembra, caro leghista la qualunque, che l’assessore alla protezione civile della regione Lombardia, sia stato eletto, grazie anche ai voto dei leghi….. quindi…. poco blaterare…..

    5. certo Maroni non ne indovina una………pensa ci fosse stato d’alema o bersani,subito cittadinanza a tutti e reddito minimo garantito……..

    6. Ah, come a Milano dove la Lega grida contro i campi nomadi dopo che amministra da oltre vent’anni. Diciamo la verità, tutti i clandestini che ci sono in giro sono in giro per colpa della lega che amministra a Roma, In Regione a Milano, In Provincia a Milano in Comune a Milano……ma la colpa è di Bersani e D’alema.

    7. c’è differenza tra clandestini e profughi. ai primi maroni ha dato il permesso di soggiorno al volo, perchè dopo aver propagandato in lungo ed in largo che bisogna rispedirli a casa, si è accordo che per mille ragioni non è possibile (e allora perchè lo dite?). sui profughi il problema è diverso: vanno accolti assolutamente perchè fuggono dalla morte. ma la gestione attuale è la peggiore che si possa immaginare. INCAPACI in entrambi i casi. ti credo che perdono le elezioni.

    8. Caro Luca non volevo istruirsi sulle modalità di voto alle elezioni regionali appena passate ma purtroppo viste le tue inesattezze devi rinfrescarsi la memoria,
      Esiste un listino bloccato del candidato Presidente in cui in base alla percentuale del consenso entrano senza preferenze da 8 a 16 candidati e romano la russa non è tra questi.
      Ci sono poi le liste dei partiti legate al candidato presidente in cui, se vuole, l’elettore vota il simbolo che più gradisce ed esprime una preferenza .
      Quindi chi voleva votare Romano Maria La Russa doveva esprimere la sua croce sul simbolo del PDL ed esprimere la preferenza a Romano Maria La Russa.
      Quindi caro Luca se l’assessore citato è stato eletto non è certo con i voti e le preferenze della lega ma bensì dagli elettori del PDL, stesso partito del presidente che gli ha poi dato la delega di assessore.
      Quindi l’assessore del PDL fratello del Ministro della difesa, abbiamo visto come per l’emergenza immigrati ( scomparso da giornali e tv per giorni ), nati entrambi a Paternò in provincia di Catania, eletti entrambi in Lombardia hanno trovato la disponibilità ad accogliere i profughi nel Sindaco di Pisogne Oscar Panigada eletto con una lista civica appoggiata dalle sinistre.
      Conclusione abitanti di Pisogne se non vi piacciono i profughi la prossima volta non votate ne PDL ne PD ma votate la LEGA del Ministro Maroni.

    9. vedi,nella tragedia che colpisce queste persone,almeno non ho sentito parlare di un minimo stipendio,come fu nel periodo vostro d’oro…………..30 euro al giorno se nn vado errato

    10. e il bello che non scappavano nemmeno da rivoluzioni o guerre in atto,che i succitati signori avrebbero appoggiato incondizionatamente(e qui,nota dolente,non e’ che noi abbiam mostrato molto le palle)

    11. "leghista qualunque" fa finta che la lega non faccia parte della coalizione di governo. è maroni che ha chiesto alle regioni di accogliere i profughi in numero proporzionato alla popolazione. non scaricate tutte le colpe sugli alleati. è sempre colpa degli altri. la legge elettorale che tanto critichi adesso e che ha fatto eleggere la russa brother è la stessa che ha fatto eleggere la minetti. ma è stata fatta dal leghista calderoli, che lui stesso ha definito "porcata". guardate che la gente ha buona memoria e se le ricorda queste cose. smettetela di raccontare frottole.

    12. un’altra "porcata" che va evidenziata è che i profughi li mandate preferenzialmente nei comuni dove non governate, per poter dare poi la colpa agli altri. ma vergognatevi !!!

    13. Altro errore bresciano la legge elettorale regionale non e’ la porcellum di Calderoli e lo si desume dal fatto che si esprimono le preferenze per i candidati, non ci sono le liste bloccate e si scieglie il candidato preferito.
      L’unica lista bloccata e’ prerogativa del presidente che sceglie i suoi consiglieri fidati.
      Smentisci nel merito anche questa frottola ciciaru’.

    14. Che razza di titolo è? "Mangiano al ristorante"! Dove dovrebbero mangiare, per terra? avete idea di quello che hanno passato e stanno passando? Tra l’altro, NON SONO libici, ma lavoratori-schiavi del Burkina Faso e dell’Africa centrale rimasti all’aeroporto di Tripoli a farsi sparare.

    15. Leghista la qualunque = bla bla bla bla bla bla….. Si si… poi votate Lega e Maroni che vi regalano 10000 permessi di soggiorno…. Bla Bla Bla Bla Bla Bla

    16. Vedo che Luca non è in grado o gli fa comodo non entrare nel merito nelle risposte ai miei post.
      Che brutta cosa non avere il dono del ragionamento.

    17. Che palle alcuni commentatori… A me fa incazzare che mangino al ristorante. glielo paghi lei il conto… e poi si chiamano profughi libici perché vengono dalla libia (fisicamente) non perchè sono nati in libia…

    18. Caro la qualunque….. Potrei dire lo stesso di lei…. Forse non è in grado di capire, che senza la lega, il governo attuale e quello regionale, non sarebbero stati eletti. Quindi veda lei…. E visto che non se ne è accorto, io sono entrato nel merito del suo post…. Appunto, votate LEGA e maroni che poi regaliamo i permessi a tutti… Oppure i permessi li ha regalati bersani, prodi, pippo o pluto? fam mia rider…..

    19. è vero: ho confuso un porcellum con un altro. ce ne sono troppi. il porcellum di calderoli è diverso da quello con cui è stata eletta la minetti come "consigliera di fiducia" del presidente (indovina quale). tutto avvenuto cmq con il beneplacido anche della lega. ciciarù dal diset a to fredel.

    20. Perchè qusi tutti ne fanno un fatto di natura politica: l’evento inevitabile è principalmente di natura umana.
      Se pensiamo che noi potevamo mascere in africa, l’oro in italia e poi dimentichiamo "CHE LA PROPRIETA’ NON E’ UN BENE POSSEDUTO IN ASSOLUTO!"

    RISPONDI