La nuova moda del sesso light, arrivano le associazioni “culturali”

    0
    Bsnews whatsapp
    (G.O.) – L’associazione è un centro permanente di vita associativa a carattere volontario e democratico la cui attività è espressione di partecipazione solidarietà e pluralismo. Essa è apolitica, aconfessionale e non a scopo di lucro. L’Associazione ha quale scopo istituzionale la diffusione nella cultura dei giochi della mente e di tutte le discipline sportive intese come mezzo di formazione psico-fisica e morale dei soci, e la gestione e diffusione di ogni forma di attività sportiva dilettantistica, agonistica, ricreativa e formativa, per una corretta pratica dello sport e socializzazione. L’Associazione promuove iniziative a carattere culturale ricreativo e sociale. Troviamo questo testo su uno dei principali siti italiani di annunci. Bene, la cultura che ritorna? Per niente; gli annunci proposti dall’associazione (bresciana) in questione sono di questo tipo: “Ciao sono Luna, direttamente dal sole Californiano per un’ora di relax fuori dal comune in un ambiente molto intimo”, oppure “dolci e saporite ragazze, da gustare…. “ o ancora “special massage con i piedi di seta, massaggio eseguito corpo su corpo con i piedi di seta particolarmente stimolante…”. In effetti, qualcuno si è accorto che costituendo un’associazione culturale e permettendo l’ingresso ai soli “soci” (tessera gratuita o in alcuni casi 10 euro), si risolvono o semplificano i problemi delle licenze, degli orari di apertura, della gestione fiscale e soprattutto dei controlli. Queste associazioni sono ormai multietniche: ci sono le ragazze dell’Est e gli immancabili cinesi, ma la maggior parte sono gestite da italiani. Dai 50 ai 100 euro per 50 minuti di strofinii a base di baby olio dozzinale e HE inguinale (acronimo utilizzato su forum dedicati ai massaggi che sta per Happy End, finale felice). Fantasia italiana e delocalizzazione del personale; a Brescia ne abbiamo contato una quindicina. I fatturati stimati (oops scusate, intendevamo gli incassi) dai venti ai trentacinquemila euro mensili per associazione. E poi si dice che in Italia non si investe in cultura!

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    RISPONDI