Dalla Festa d’Estate del Rotary Brescia Ovest 44mila euro per la ricerca

0
Bsnews whatsapp

“Amicizia e solidarietà: un connubio che i bresciani vivono sempre con entusiasmo, e per questo li ringrazio. Oltre 500 persone hanno risposto al nostro appello per sostenere la cura e la ricerca, rivolte in particolare ai bambini ed alle loro famiglie, in materia di malattie croniche. Un successo auspicato che accogliamo con sincera gratitudine, e che ci sprona a continuare su questa strada con spirito di servizio e tanta energia”.

Così Angelo Massimo Lambiase – Presidente Rotary Club Brescia Sud-Ovest Maclodio – ha commentato l’edizione 2011 dell’ormai tradizionale Festa d’Estate, l’evento primaverile-estivo del Club bresciano che ha l’obiettivo di raccogliere fondi a sostegno di varie realtà associative locali, operanti nel sociale a diverso titolo e che si è tenuta nei giorni scorsi presso il “Teatro Alberti” di Desenzano del Garda. L’entità della raccolta di fondi complessiva verrà ufficializzata a seguito dei vari conteggi necessari. Al momento, il Club parla indicativamente di circa 44 mila euro.

“Un evento – spiega Lambiase – che è diventato un appuntamento fisso per molti affezionati e per numerosi nuovi amici, capace di unire in un momento conviviale tutta la forza della solidarietà nella realizzazione di qualcosa di buono e di vero per la società in cui viviamo e operiamo. Un contributo prezioso, che permette al nostro Club di aiutare fattivamente diverse realtà sempre alla ricerca di opportunità di sviluppo per garantire servizi utili a tutta la nostra collettività”.

La serata – aggiunge il presidente Lambiase – si è svolta in un clima di cordiale allegria, che ha coinvolto i partecipanti nel sentimento comune del servizio disinteressato, in favore anche quest’anno dell’Associazione Laboratorio Clinico Pedagogico-Ricerca Biomedica Onlus alla quale il Club devolverà l’ammontare dei contributi degli sponsor. L’Associazione e il Laboratorio sono una realtà significativa che si occupa di promuovere l’informazione, la formazione e l’educazione terapeutica nei bambini, nei giovani e negli adulti affetti da malattie croniche. Un grande contributo per aiutarli, insieme alle loro famiglie, a comprendere la malattia e il trattamento, a cooperare con i curanti, a vivere in maniera più sana e mantenere o migliorare la loro qualità di vita”.

Con i fondi raccolti nella scorsa edizione della Festa d’Estate, nel 2010 l’Associazione Laboratorio Clinico Pedagogico-Ricerca Biomedica Onlus ha potuto sostenere la formazione presso l’Università di Ginevra di un’assistente sanitaria del Laboratorio che ha frequentato un corso sull’Educazione Terapeutica. E’ stata, poi, stipulata con l’Università Cattolica una convenzione per realizzare un progetto con l’obiettivo di monitorare e migliorare il processo di conduzione dei colloqui di educazione terapeutica già in atto presso il Laboratorio.

“Desidero ringraziare – conclude Adriana Boldi, Presidente Associazione Laboratorio Clinico Pedagogico e Ricerca Biomedica – il Presidente Lambiase e tutti i soci del Rotary Brescia Sud Ovest Maclodio. Il benessere e la salute, le normali attività quotidiane, gli stili di vita, il controllo della malattia cronica attraverso le cure sono “beni” troppo preziosi: bisogna perseguirli, riconquistarli e mantenerli più a lungo possibile”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI