La cascina al centro di una disputa tra gestori e Loggia

    0
    Bsnews whatsapp

    Fa fede la concessione per 15 anni siglata nel 1991 oppure il contratto firmato dal commissario prefettizio nel 1994, sempre per la durata di 15 anni ma con proroga di 6, e dunque in scadenza nel 2015?

    Il nodo della questione sembra troppo difficile da sciogliere dai due soggetti interessati alla questione-Parco Gallo, il Comune di Brescia da una parte e la cooperativa Compagnia del Parco dall’altra, e dunque la palla è rimbalzata da un ufficio all’altro prima (a partire dal 2006), e nelle aule di tribunali poi, fino a quella del Consiglio di Stato, il cui pronunciamento è atteso a giorni.

    Sarà posta la parola fine alla querelle? Speriamo, anche perché a rimetterci sono i cittadini. La Loggia infatti da un po’ di tempo non consente più ai gestori della cascina né di utilizzare lo spazio esterno per posizionarvi i tavolini né di fare spettacoli o accendere il maxischermo che ha accompagnato tante serate estive dei bresciani davanti alle partite di mondiali ed europei.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI