Senegalese denuncia la scomparsa del fratello: era stato arresto a Milano

    0
    Bsnews whatsapp

    Dopo la scomparsa e il ritrovamento della donna di Castel Mella, continuano le segnalazioni di persone scomparse per le quali i Carabinieri attivano il previsto protocollo di ricerca. Il 15 giugno scorso un cittadino senegalese 33enne, regolare, residente a Brescia, si è presentato presso il Comando Stazione CC di BS-Sant’Eustacchio denunciando la scomparsa del fratello, 30enne incensurato, di cui dal precedente 12 giugno non aveva più notizie. Allontanatosi la domenica per raggiungere dei propri amici a Milano, il senegalese non ha più dato sue notizie ed il cellulare risultava continuativamente spento. Gli stessi amici, contattati, riferivano di non averlo mai visto arrivare. Sono scattate immediatamente le ricerche, estese su tutto il territorio nazionale con particolare riferimento alla Lombardia e solo successivamente, da approfonditi controlli è emerso che lo scomparso in realtà il lunedì 13 giugno, giunto a Milano con il treno, era stato arrestato dalla Polfer per il reato di resistenza a P.U., circostanza che non era emersa precedentemente in quanto solo in un secondo momento si è appurato che il soggetto aveva un doppio nome. Vicenda conclusa.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    RISPONDI