San Martino, oltre 10mila spettatori per la battaglia

    0
    Bsnews whatsapp

    Si è chiusa con il grande successo della rievocazione storica della Battaglia del 1859, che ha richiamato a San Martino migliaia e migliaia di persone, la “tre giorni” promossa dal Comune di Desenzano del Garda e dalla Società Solferino e San Martino nell’ambito delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’unità d’Italia. La partecipazione di pubblico e la riuscita della manifestazione è stata pari a quella dell’edizione 2009, quando ricorreva il 150° anniversario della celebre Battaglia.

     

    Le celebrazioni erano iniziate venerdì 24 al museo della Battaglia di San Martino, con l’inaugurazione della nuova sala multimediale e la presentazione di un libro sul ciclo dei dipinti della Torre, recentemente restaurata grazie ad un finanziamento della società francese CNP assurances. Due concerti ed un’anteprima teatrale hanno chiuso la giornata. Sabato 25, nella biblioteca “Angelo Anelli” di villa Brunati, alla presenza della figlia dell’autore, Sen. Diana De Feo, è stato presentato il libro di Italo De Feo sulla figura di Cavour. La sera, al complesso monumentale di San Martino, oltre 700 persone hanno seguito il concerto della Banda città di Lonato e lo spettacolo pirotecnico.

     

    La giornata di domenica 26 si è aperta con la sfilata per le vie di San Martino dei quasi 300 figuranti che, al pomeriggio, avrebbero poi dato vita alla grande rievocazione. Nel corso di questa, scanditi dal commento musicale della Banda cittadina, sono stati percorsi a ritroso alcuni momenti della storia risorgimentale, e cioè la proclamazione del regno d’Italia, l’incontro di Teano e infine la battaglia di Solferino e San Martino. Tra colpi di cannone, scariche di fucile, cariche di cavalleria, assalti alla baionetta, le fasi salienti della Battaglia hanno ripreso vita sullo stesso terreno che 152 anni fa, dall’alba al tramonto, vide combattersi il sanguinoso conflitto.

    La chiusura della manifestazione ha visto la premiazione dei gruppi di figuranti, alcuni provenienti anche dall’estero, e lo spettacolare lancio di paracadutisti con insegne tricolore. In piazza Malvezzi era stato allestito un maxischermo per la trasmissione in diretta della rievocazione della Battaglia e, la sera stessa alle ore 21, la riproposta in differita. Nei prossimi giorni le immagini verranno ritrasmesse dall’emittente televisiva Punto TV.

     

    Il Sindaco Felice Anelli ed il presidente della Società Solferino e San Martino ringraziano le forze dell’ordine, le associazioni d’arma, culturali e sportive e tutti i volontari che hanno affiancato il gruppo di lavoro contribuendo alla buona riuscita dell’evento. L’assessore alla Cultura Emanuele Giustacchini ricorda che il programma per il 150° dell’unità d’Italia prosegue nei prossimi giorni con tre serate consecutive in piazza Malvezzi: mercoledì 29 con uno spettacolo di musica, poesia e danza a cura degli Amici del Porto Vecchio, giovedì 30 con un concerto della Corale San Biagio e venerdì 1° luglio con un concerto verdiano della Banda cittadina e solisti lirici.

     

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI