Assolto il bidello della scuola Abba accusato di pedofilia

    0

    E’ stato assolto oggi il bidello 58enne della scuola Abba che era accusato di aver abusato di quattro bambini che frequentavano la scuola materna comunale. La sentenza dei giudici è arrivata – al terzo processo d’appello – alle 15.30, dopo due ore di camera di consiglio. L’uomo, scoppiato in lacrime alla lettura del dispositivo, era difeso dagli avvocati Patrizia Scalvi, Maria Grazia Lanzanova e Guglielmo Gullotta. L’accusa aveva chiesto 15 anni di carcere (il bidello aveva già fatto dieci mesi di reclusione). Ora non è da escludere che l’uomo chieda un risarcimento allo Stato.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. speriamoo sia davvero innocente…. altrimenti la giustizia fallisce lasciando in libertà una persona che potrebbe danneggiare altri bambini….. ma mi chiedo perchè un bidello di sesso maschìle in un asilo?

    2. rovinare la vita ad una persona è semplice, un accusa così ti uccide…se poi sei innocente, bhe , chiedo alle signore mamme di valutare la certezza delle cose…vedasi maestre assolte dopo 5 anni e lo stato..( noi ) paga 350mila euro a testa di risarcimento !!!
      ocio prima di fare accuse, o ci sono prove inconfutabili o il solo sospetto ( basato sui racconti di bambini, ma siamo certi poi ??? ) oltre a rovinare la vita di una persona, non porta da nessuna parte.

    3. Non è possibile che non vi siano prove certe prima di mettere in carcere una persona ( questo è quanto prevede la legge )e se gli elementi oggettivi e indiscussi sulla colpevolezza di una persona poi non sono tali ecco che i magistrati in teoria avrebbero comesso un reato (quindi rispondere di fronte alla legge) che però mai nella storia giudiziaria italiana ve ne traccia. E non è un caso isolato quello che ora osserviamo, le cantonate che si sono registrate recentemente a Brescia per conto di numerosi magistrati che svolgono la loro funzione, sareebbe secondo voi eccessivo pretendere le loro dimissioni da questa delicata e difficile funzione? ( perchè troppi dovrebbero rispondere) e o sarebbe ragionevole pretendere una personale resonsabilità ? come del resto si applica a tutte le categorie ? oppure basta la loro buona fede per assolverli ?

    LEAVE A REPLY