Controlli a tappeto in città contro la droga

    0
    Bsnews whatsapp

    La Polizia Locale di Brescia ha svolto alcune delicate operazioni durante la settimana in corso, che hanno portato a controlli mirati nell’area della stazione e in alcuni centri massaggi. Le attività antidroga hanno invece portato all’arresto di due stranieri per detenzione e spaccio di droga.

    Un primo arresto è scattato per un trentunenne tunisino fermato in corso Garibaldi dopo aver venduto eroina a un italiano in via dei Mille. L’uomo teneva la sostanza pronta per lo smercio sotto una fioriera. Qui infatti gli inquirenti hanno rinvenuto altre piccole dosi di eroina, evidentemente pronte per essere vendute. La seconda operazione è avvenuta in via Codignole. Nei pressi di un appartamento, segnalato per l’andirivieni sospetto di alcuni stranieri noti nel giro dello spaccio, gli agenti hanno seguito un uomo, di origine marocchina, che dall’immobile si spostava in auto fino a raggiungere un’altra auto ferma in via Rodi. Gli acquirenti sono stati fermati e trovati in possesso di una piccola dose di cocaina. Lo spacciatore rientrato nell’abitazione di via Codignole, è stato fermato, gli hanno perquisito il bilocale e trovato numerosi oggetti e strumenti tipici del confezionamento dello droga, oltre a una somma pari a euro 1.500.

    Mercoledì 29 giugno la Locale ha svolto, inoltre, alcuni servizi specifici di presidio del territorio per il controllo della regolarità di alcuni centri massaggi. Ne sono stati verificati sei, di cui uno è risultato non a norma per mancanza sul posto del direttore tecnico, gli agenti hanno elevato verbale di euro 160,00.

    Sempre mercoledì 29 giugno, la Locale ha presidiato l’area della stazione identificando complessivamente 45 persone, risultate tutte in regola con i documenti e con il permesso di soggiorno. Sono stati elevati due verbali per violazione del Regolamento di Polizia Urbana, per consumo di bevande alcoliche su suolo pubblico.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. cosa dovremmo fare mentre a tutti i livelli governate voi maldestri con l’allegra brigata dei leghisti ciciarù? sparare agli immigrati? o lodare l’efficenza di una legge che regola l’immigrazione che si chiama BOSSI-FINI?

    2. I sinistroidi sono buonisti. Invece i maldestri, che sono cattivisti e governano Stato, Regione e Provincia, gli immigrati li mandano in Valcamonica, non da Pisapia… E poi fanno le manifestazioni contro se stessi!!! Ma avete finito di chiacchierare?

    RISPONDI