TERRE DI BRESCIA: Charlie and The Cats a Paderno Franciacorta, Bandarotta Fraudolenta a Corteno

0
Bsnews whatsapp

Continua il Festival del Paesaggio 2011- Terre di Brescia, l’ambizioso progetto che ha per obiettivo quello di creare per la prima volta una sorta di “rete” tra le diverse realtà territoriali bresciane, dalla Franciacorta alla Val Tenesi, dalla Val Sabbia alla Val Camonica passando per la Val Trompia mantenendo un unico valore guida: la promozione territoriale attraverso eventi culturali posizionati nei luoghi più suggestivi della provincia. Attraverso tutto questo il Festival mira a costruire, nella scelta delle location, una serie di “quinte” naturali in cui il visitatore sappia “sentire i luoghi ” e non solo “vederli”. 

 

Tra gli appuntamenti in programma questa settimana, segnaliamo:

 

SABATO 16 LUGLIO – ore 22.00

Paderno Franciacorta – Piazza Libertà

CHARLIE AND THE CATS
In concerto

INGRESSO LIBERO

 

Nuova formazione per la storica band bresciana, sempre capitanata da Charlie Cinelli, che include ora l’italo/inglese Stephen Hogan che canta, suona la chitarra, si esibisce in giochi di prestigio, di equilibrismo e giocoleria varia, Mirco Pantano (voce e basso), Beppe Facchetti (voce e batteria).

Il progetto del 2011 “VaFa10Qlà” è un vero revival del sound dei Cats e delle tematiche che ricorrono nei testi delle nuove canzoni. Spicca la title track per ovvi motivi di partecipazione del pubblico, mentre il resto dei nuovi brani viene sciorinato durante la prima ora di esecuzione; dopo aver coinvolto un paio di volontari del pubblico con birilli e spade il nostro Stephen mette in mostra le sue doti di rapper durante la seconda parte del repertorio, che riporta sul palco i successi più conosciuti dei cats, da “Tee Abdul” a “ Nom al stadio” e l’immancabile “Vagina…”

 

 

 

DOMENICA 17 LUGLIO – ore 17.00

Corteno Golgi 

BANDAROTTA FRAUDOLENTA – Street Band
In concerto

INGRESSO LIBERO 

 

La Bandarotta Fraudolenta è nata nel 1998 ad Alessandria e raccoglie dieci elementi molto eclettici che si occupano di arte, comunicazione, gastronomia, idraulica ecc., ma alla fin fine suonano insieme e fanno musica.

Il repertorio comprende numerosi brani di varia esrazione, dalla canzone popolare alla musica folk, alcuni titoli: Volare, O surdato ‘nnamurato, Granada, Caravan petrol, Matilda, Besame mucho, ma anche pezzi klezmer, balcanici, rock e perfino qualche parodia classica.

In realtà la B.F. suona dal vivo, veramente “live” senza amplificazione come tutte le bande che si rispettino, ma certamente non somiglia ad una banda tradizionale, forse può essere paragonata ai complessi delle scuole di samba brasiliane o alle street band di New Orleans… e in effetti è un po’ tutte queste cose.

 

 

Terre di Brescia – Il sito del Festival

Terre di Brescia – La pagina facebook 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI