Nuova catenina strappata in città

    0

    Continuano senza sosta gli scippi di catenine in citta. Questa mattina, attorno a mezzogiorno, l’ultimo episodio. Una donna dipendente della ditta Camozzi è stata infatti scippata in via Eritrea della propria collana da un ragazzo, presumibilmente megrebino, che l’ha avvicinata fingendo di parlare ad un cellulare. L’uomo è riuscito poi a far perdere le proprie tracce allontanandosi a piedi. Indaga la polizia.

    Pochi giorni fa i Carabinieri avevano lanciato l’allarme, ricordando come oramai episodi di questo tipo accadano quasi tutti i giorni. 

     

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. rifugiato ? profugo ? regolare con permesso di soggiorno ? irregolare ? e chi capisce più nulla, ogni giorno per 365 giorni all’anno le cronache sono zeppe di episodi criminosi in ogni parte della ns città e della provincia!
      per forza le patrie galere sono sovraffollate, abbiamo in carico come contribuenti oltre ai nostri di disgraziati detenuti l’80% della popolazione carceraria composta da magrebini, algerini, tunisini, romeni, albanesi etc etc….questo è il risultato di una scellerata politica delle porte aperte a tutti i costi, della scandalosa bugiarda integrazione a tutti i costi voluta e sostenuta dalla sinistra che ormai si rivolge a questi per rimpinguarsi le file dei militanti, in ultimo l’esasperazione di tutti gli onesti cittadini sia di destra di sinistra della lega o di altro, che debbono assistere impotenti allo scippo di una città intera . nauseato da tutto questo, per forza che la xenofobia ha preso piede in europa, NON SE NE PUO’ PIU’ !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    2. Eh, la sinistra… Ma da quanto è in vigore la Bossi Fini? E da quanti anni la destra sta governando a tutti i livelli? Quand’è che si assume le proprie responsabilità? Perchè il problema lo vediamo tutti: ma la storiella della sinistra ormai non vale più da anni.

    3. chi di catenina ferisce, di catenina (di ferro, da 20 Kg, al collo) perisce…Rolfi, anche se il collo non ce l’ hai, prova a girare la testa e a guardarti intorno…non sia mai che trovi qualcuno con ancora la catenina in mano.
      a proposito, ma quanti vigili urbani (pardon, polizia locale) ci sono stabilmente in giro nelle strade? non se ne vedono proprio.

    4. ecco uno che uscito dalle patrie galere del magreb ha pensato di spostare la sua nuova attività sul suolo italiano, tanto quì c’è posto…….
      PATIBOLO COME A CASA LORO

    LEAVE A REPLY