Caparini (Lega) sui profughi in Valcamonica: accelerare la verifica delle domande di asilo politico

    70
    Bsnews whatsapp

    di Andrea Tortelli – “I profughi? La Val Camonica ne potrà accogliere al massimo un numero pari a quelli che se ne andranno”. A dirlo a Bsnews.it è il deputato Davide Caparini, uomo forte della Lega camuna, che promette nuove azioni per fermare l’ondata di immigrati in arrivo nelle strutture alberghiere della valle. Secondo indiscrezioni, infatti, entro agosto dovrebbero arrivare nel bresciano altri 100 richiedenti asilo politico. E la maggior parte sarebbero destinati proprio alla Valcamonica (una decina a Cividate, 20 a Ponte di legno, il resto a Montecampione), che già ne ospita 212. "Il problema di fondo", spiega Caparini, "è che la disponibilità del pubblico è pari a zero e quella del terzo settore si è esaurita da tempo. Gli unici posti liberi, complice la crisi, sono quelli offerti dai privati e purtroppo la maggior parte di essi, oggi, si trova nella nostra Valle". Per questo chi gestisce la distribuzione dei profughi – un gruppo di lavoro le cui attività sono coordinate dal prefetto di Milano – si trova in difficoltà nel ripartire equamente gli stranieri in quota bresciana. Ma Caparini ha già pronte le contromisure. "Il tempo dei se e dei ma", spiega, "è finito da un pezzo. Stiamo lavorando a una soluzione e mi auguro che in una settimana si possa avere una risposta soddisfacente alle nostre richieste. Di certo", incalza, "la condizione che porremo è quella di farne entrare in valle non uno in più di quelli che nel frattempo se ne saranno andati". Ma per fare questo è necessaria anche una svolta operativa. "Tutto", chiarisce l’esponente del Carroccio, "passa per l’accelerazione del processo di verifica delle domande di asilo politico. Nel 2007, al Sud, in un anno ne erano state passate al vaglio decine di migliaia. E’ necessario che si faccia lo stesso con la Valcamonica. Sappiamo che mediamente il 70 per cento delle domande viene respinto: queste persone devono essere accompagnate alla frontiera il prima possibile", conclude Caparini, "e a quel punto potremo avviare un po’ di turn over colmando i posti che nel frattempo si sono liberati".

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    70 COMMENTI

    1. "Accelerazione del processo di verifica delle domande di asilo politico"!!! Ca…!!! La prima cosa sensata che dice un leghista sulla questione profughi!!! Telefoni al più presto al suo collega di partito, il Ministro degli Interni Maroni, e gli faccia presente la questione!!! Gli chieda se ad oggi nelle valli si è visto un incaricato della questura: non dico ad avviare le pratiche, ma solo a prendere l’elenco dei nomi!!!

    2. Da Brescia a Corteno, come da Brescia a Montecampione, ci vogliono due ore di macchina ad andare e due a tornare. Il genio che ha scelto queste localizzazioni per i richiedenti asilo si renderà conto presto di quanto questo "agevolerà" lo svolgimento delle pratiche. E di quanto ci farà "risparmiare" in termini di costi, in tempi in cui tutti dobbiamo fare sacrifici!

    3. Infatti Caparini dice che l’asilo va dato solo a chi ne ha diritto: è un’affermazione di buon senso e basta…. Vorrei vedere chi di voi osa dire che non è d’accordo….. O preferite fare sempre polemica strumentale???!!??

    4. Queste persone sono richiedenti di Asilo politico nessuno può dire che sono degli scappati di galera ma nessuno può dire che sono dei profughi, sono immigrati clandestini.

    5. Lo sai che in Libia c’è la guerra? E per te chi fugge dalla guerra non è un profugo? Avete idee singolari in Camunia… leggiti un po’ la Convenzione di Ginevra, che ti chiarisci un poco le idee…

    6. Che ti piaccia o meno , al di là del fatto che siano probabilmente salpati dalla Libia, ognuno di loro verrà interrogato e la sua domanda vidimata ed accolta oppure respinta. Nel corso degli scorsi anni delle ragazze sono state stuprate da immigrati clandestini e non. Pestaggi, furti finiti male e molte altre problematiche sono comparse in tutta la valle. Pensa a questi fatti e pensa che a noi la convenzione di Ginevra interessa molto meno dei fatti.

    7. Ascolta, non è che debba piacere a me o meno. Le regole sulla richiesta di asilo le conosco ed è evidente che chi non ne ha diritto è sacrosanto che non lo ottenga. Non mischaire cose che non c’entrano: quelli di cui si parla sono i profughi arrivati qui dalla Libia. Lascia stare gli scorsi anni, perchè adesso qui stiamo parlando di gente che sta dentro gli alberghi. Non c’entrano niente con i reati degli scorsi anni. Non gettare benzina sul fuoco, che non ce n’è proprio per niente bisogno! Dice bene Caparini: si facciano al più presto le pratiche e si faccia la chiarezza necessaria (oh, governa lui però!!!). Ho il sospetto che non agire per far precipitare le cose sia interesse di chi vuole invece fomentare l’odio per tirare l’acqua al suo mulino.

    8. Ti parlo del presente. La nostra valle è disperata dalla disoccupazione. Le forze dell’ordine sono pressoché inesistenti.
      Caporalato, prostituzione, spaccio e furti vengono alimentati da questa invasione di extracomunitari. I privati senza scrupoli se ne approfittano.
      In questo scenario veniamo caricati dell’onere di dover assorbire eventuali profughi. Quanti saranno? Quale percorso effettueranno per l’integrazione? quando se ne andranno? c’è un lavoro per ognuno di loro?(quando già un migliaio di famiglie camune sono rimaste senza lavoro)…li mantiene la convenzione di Ginevra o li mantiene la Casta? Il giudizio di queste persone va fatto ancor prima che approdino i clandestini non devono toccare terra, i profughi ripartiti fra i paesi dell’ unione.

    9. finalmente un leghista dice una cosa giusta (strano ma vero): che si applichi la legge. fino ad ora la legge non è stata applicata e non da parte dei rifugiati, ma da parte del governo, nazionale e locale. adesso vediamo cosa accade, tra il dire ed il fare ….

    10. poi penso che i camuni abbiano le loro ragion. non possono andare tutti in valle e solo in valle. apparentemente la lega fa finta di difendere i camuni, ma in realtà non vuole che arrivino a brescia città: sarebbe uno smacco.

    11. Fronte Camuno, il tuo ultimo commento lo condivido quasi completamente. Ma tu cosa pensi di chi sta governando questo problema? Quello dei profughi che sono in fuga dalla guerra in Libia, intendo?

    12. siamo un paese allo sbando, indipendentemente da lega o altro..la problematica epocale delle migrazioni dall’africa non è sostenibile dalla sola italia, nè ha i mezzi per poterla affrontare. questo è solamente l’inizio purtroppo di un periodo buio per tutti, dall’economia anche quella usa che se non si salva ci mette in default con effetto domino in tutta europa, ai disordini nell’area araba che sono strumentalizzate dai fondamentalisti, in fine una unione europea che esiste solamente di facciata ma sostanzialmente ben divisa a seconda dei propri interessi, a quel trattato di schenghen che invece di creare flussi di lavoratori in europa ha portato un invasione incontrollata di delinquenti e criminali. praticamente l’europa ha fallito in tutto, adesso si spera che la zona euro tenga alle speculazioni in atto e pare che la manovra italiana non sia proprio piaciuta , vedi borsa oggi.
      temo, temo per i miei figli che oggi hanno 12 ,16 anni, che futuro potrò dargli, non certo la certezza che mi diede mio padre, e per questi immigrati, è vero tanti poi si danno alla delinquenza, ma non dimentichiamo che tanti pagano i contributi inps delle nostre pensioni e svolgono lavori che nessun italiano vuole più fare.

    13. se saranno respinte le domande, che farà DIRITTONI PER TUTTI ? blocca la A4? si arrampicano sulla torre del pegol ? manifestano a oltranza ?
      aspettiamoci delle belle, DIRITTONI PER TUTTI + ANPI+ CISL+ PATRONATO + MAG 47+ AVVOCATI+ ….bresciano !

    14. rifugiati ? buona la scusa, su 10 veri rifugiati si aggregano 90 che c’entrano nient con bambini, pregne, etc etc…..e così si spalanca il bengodi….

    15. …stare bene quì amici, fare un c…..e la baga piena, da fumare gratis, bere, guardare e non solo guardare le vs donne che sono impure ( le nostre sono pure ma sono dei cessi coi baffi , spacciare ogni tanto, guardare tv….che vuoi di più dalla vitaaaaaa ????

    16. tutti i lunedì il leghista di turno estratto a sorte dice la sua sui profughi. puntualmente al venerdì non si realizza niente e ce ne mandano ancora. è da tre settimane che i leghisti sparano frescacce e nessuno se li fila…

    17. Purtroppo le nostre donne non vi limitate a guardarle….ti prego:fatevi solo quelle dei sinistri che noi non porgiamo l’altra guancia! :-)))

    18. Gli scappati di galera sono i tunisini arrivati in massa a marzo-aprile-maggio….li le galere si sono aperte e questi criminali si sono riversati da noi.Infatti ora le cronache di mezza italia sono piene delle loro nefandezze…e noi qui a dire poverini…Quanto a questi subsahariani, sappiano che sono arrivati in un posto dove ci sono tanti padri di famiglia in giro a cercare lavoro mentre loro prendono il sole a montecampione

    19. i delinquenti nostrani sono migliori di quelli africani. anche i nostri non vanno in galera ma sono più intraprendenti e in genere riescono a farsi eleggere e siedono in parlamento o al governo. e vengono anche votati da elettori che li ammirano per le loro furbizie. la nostra cultura è superiore, non c’è dubbio.

    20. Visto, come dice Lei, che "…abbiamo delinquenti anche al governo ecc..", la solita tiritera,a maggior ragione penso proprio non sia necessario importarne altri, abbiamo già i nostri. O no?

    21. se non avessimo delinquenti che ci governano, anche il problema dell’immigrazione sarebbe governato meglio. chi ci governa ha tutto l’interesse che la nostra attenzione sia concentrata sugli stranieri: in questo modo hanno le mani libere e ci fregano meglio. vedi gli ultimi provvedimenti governativo con aumenti pazzeschi delle tasse, attacco alle pensioni, tickets sanitari.

    22. bresciano spari veleno ogni volta che apri bocca, delinquenti al governo , problema immigrazione….per te è tutto semplice, basta farne un groviglio di cazzate come quelle che hai appena detto, sei di una faciloneria nel dare i tuoi giudizi che dubito delle tue capacità… sei davvero encomiabile perchè ti scandalizzi se si parla di immigrati, ma docresti invece vergognarti per quello che affermi……al governo ci sono delinquenti ? fai i nomi adesso uno per uno e portaci le prove di quello che affermi con tanta stupidità !!!!

    23. attenzione bresciano, stai ben andando oltre, hai un odio che preoccupa, sei tu il primo ad essere violento e anche poco saggio…..spero che qualcuno lette le tue fesserie ti recapiti una bella denunccia per diffamazione !

    24. Visto che il problema immigrazione non è stato gestito bene neppure dai Governi di centro- sinistra, secondo il Suo assunto…..disonesti tutti quanti….
      Quanto agli aumenti pazzeschi…..si va in pensione troppo presto…la vita si è allungata, i pronto soccorso per i CODICI BIANCHI sono utilizzati soprattutto dagli extra- comunitari(chiedere agli operatori del settore), e le visite specialistiche dovrebbero essere a carico anche di certi ultrasessantacinquenni, che, con la scusa TANTO E’GRATIS, richiedono prestazioni anche quando non necessitano. Ricordo un vicino di casa che ,si fece una cura di aereosol, che NON gli servivano, perchè tanto non pagava nulla. Cominciamo a far pagare a qualche pensionato…..

    25. mi chiedo perchè la redazione consente di diffamare in questo modo la classe politica, dire che ci sono al governo solamente delinquenti è un po’ troppo grave !

    26. BSNEWS così attenta nel moderare i commenti, quando si tratta di giudizi generalizzati ed anche pesanti mi pare strano non intervenga anche su questo versante

    27. certo che questo bresciano è davvero particolare…..adesso che caparini dice che sarebbe ora di accellerare i processi di verifica, gli dà del delinquente……..non sai nemmeno tu quello che vuoi e non sai neanche quello che blateri con tanta superficialità e faziosità…..

    28. ma li leggete i giornali o leggete solo libero? il capo del governo ha corrotto giudici per avere vantaggi per le sue aziende (è appurato in più processi), ci sono ministri indagati per mafia, il braccio destro del ministro dell’economia (milanesi) indagato per …tutto, papa sarà arrestato a giorni. ho citato solo l’1%. devo continuare?

    29. i sostenitori dei delinquenti al governo hanno due pesi e due misure. gli stranieri sono delinquenti a priori, senza processo. per i loro politici bisogna aspettare il terzo grado e poi se va male si cambia la legge. siamo proprio stufi !!

    30. invece te che leggi la mattina, il pomeriggio, la sera e di notte……? che qualunquismo del menga il tuo, parli di processi e di sentenze, di accusati e di colpevoli ripetendoci come una marionetta quello che secondo te è la verità assoluta di repubblica e di santoro, sei desolante e di una faziosità che fa schifo bresciano .

    31. Il nostro ordinamento prevede 3 gradi di giudizio e. a meno che Lei preveda il futuro per accertare la corruzione dei giudici manca la Cassazione, e questo lo dico anche per bsnews….altrimenti diamo dei delinquenti a tutti

    32. informati meglio bresciano le tue sono scemenze di parte,
      invece chi non sta al governo ha le mani belle pulite….
      e ti riempie la zucca di una miriade di proclami……sei fazioso e fai schifo

    33. "rifugiati ? buona la scusa, su 10 veri rifugiati si aggregano 90 che c’entrano nient con bambini, pregne, etc etc…..": questo invece ha già fatto lui tutti e tre i gradi di giudizio, compresa la cassazione. Ma qui non c’è nulla da obiettare, evidentemente…

    34. te che parli di delinquenti con la tua verità assoluta, dovresti prima informarti bene invece di sparare sentenze e ribadire che i delinquenti sono al governo, ma chi sei un magistrato ? o un invece un fessacchiotto povero di proprie idee e capace solamente di gettare veleno su tutti ? guarda che al governo ci sono anche delle brave persone che non meritano la tua immondizia fesso !

    35. ma che ne sai tu se tra i 1000 rifugiati non ci siano anche degli aggregati ? parli parli parli, guarda che al mnondo c’è gente che non la pensa solo come vorresti tu, con quella arroganza che ti contraddistingue e la pochezza dei tuoi argomenti, non sai distinguere una semplice considerazione anche se colorita, ma sicuramente meno offensiva e xenofoba delle tue !

    36. Bresciano ha perfettamente ragione. E per quello qui sotto : "parli parli parli, guarda che al mondo c’è gente che non la pensa solo come vorresti tu, con quella arroganza che ti contraddistingue e la pochezza dei tuoi argomenti, non sai distinguere una semplice considerazione anche se colorita, ma sicuramente meno offensiva e xenofoba delle tue !" potrebbe essere anche per te questa frase. Però, se un povero italiano ruba, al primo colpo è in galera e buttano via la chiave. Mentre per i nostri politici (in primis il Premier) bisogna attendere scrupolosamente il 3 grado di giudizio prima di condannare. Ma scusate: LA LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI? pare proprio di NO! (Berlusca docet)

    37. Io, mi chiamo Luca e non ho nessun alias. Quando posto in questo sito, uso il mio nome di battesimo e nessuno scotòm (come si dice a brescia)…..
      troppo comodo scrivere senza il proprio nome… firbo svegliet che l’è ura!
      E poi, non c’è bisogno di dirmi che sono saggio.. Lo so già. se poi mi paragono ai tuoi scritti, oltre che saggio sono anche laureato.

      Bye

    38. Bresciano sono curiosa di sapere quali sono le tue origini, io un’idea ce l’ho. bravo Caparini! credimi di Bresciano per fortuna ce ne sono pochi.

    39. In Italia il diritto di asilo è garantito dall’art.10 comma 3 della Costituzione: "Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge". Tale disposizione costituzionale, secondo un recente orientamento della Corte di Cassazione inaugurato con la sentenza n. 25028/2005 della sezione prima civile ma non immune da critiche in dottrina, non costituirebbe da sé sola una base giuridica idonea a disciplinare in modo stabile ed autonomo il diritto di soggiorno di un richiedente asilo nello Stato, ma offrirebbe, piuttosto, una tutela provvisoria ai richiedenti asilo, che si risolverebbe nel loro diritto di entrare nel territorio dello Stato di ottenere il permesso di soggiornarvi esclusivamente al fine di proporre domanda di riconoscimento del proprio status di rifugiato nei modi e nelle forme previste dalla vigente legislazione ordinaria, e per la sola durata del relativo procedimento. Al termine di tale procedimento, il diritto costituzionale di asilo verrebbe così in ogni caso ad estinguersi, o per intervenuta risoluzione, o, nella ipotesi di positiva conclusione del procedimento stesso, perché assorbito da una forma di protezione più ampia e più completa. Davide Caparini

    40. Bene Caparini: queste cose (chi ragiona) già le sa. Andrebbero però applicate. Ci sono persone spedite in giro per la Provincia come pacchi: le risulta che le pratiche in oggetto siano state attivate? Di chi è la competenza? Chi è che ci governa?

    41. caparini sei un grande ! hai perfettamente ragione, si nasconde dietro questo buonismo di facciata e dell’accoglienza senza ma e senza se, la politica sfacciata di una sinistra che cerca i suoi nuovi elettori visto che oggi falce e martello sono seppelliti in tutto il mondo tranne che in italia !!!
      lega sempre

    42. Ministro degli Interni è un tale Maroni della lega: decide lui. Che c’entra il buonismo della sinistra? Ci sono i cattivisti al governo e questi sono i risultati…

    43. L’esame e gli esiti della domanda di rifugiato: o è accolta o c’è l’accompagnamento alla frontiera

      Disciplinato dal d.lgs 25/2008, d.lgs 159/2008, d.lgs 251/2007

      La richiesta di protezione internazionale verrà esaminata da una della 10 Commissioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale presenti in Italia, competenti in base al luogo di dimora, accoglienza o trattenimento del richiedente asilo. Le Commissioni territoriali sono composte da un membro della carriera prefettizia con funzione di presidente, un membro della Polizia di stato, un membro dell’Unhcr, un rappresentante dell’Ente locale.
      La competenza delle Commissioni è così suddivisa:
      Gorizia – regioni Friuli-Venezia Giulia, Veneto e Trentino-Alto Adige;
      Milano – regione Lombardia;
      Torino – regioni Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e Emilia Romagna;
      Roma – regioni Lazio, Sardegna, Toscana e Umbria;
      Caserta – regioni Campania, Molise, Abruzzo e Marche;
      Foggia – province di Foggia e Barletta-Andria-Trani;
      Bari – province di Bari, Brindisi, Lecce e Taranto;
      Crotone – regioni Calabria e Basilicata;
      Trapani – province di Agrigento, Trapani, Palermo, Messina ed Enna;
      Siracusa – province di Siracusa, Ragusa, Caltanissetta e Catania.

      La Commissione provvede al colloquio con i richiedenti la protezione internazionale tramite la Questura competente entro 30 giorni e decide entro i 3 giorni feriali successivi. In caso di domanda palesemente infondata, domanda presentata da un richiedente appartenente a categorie vulnerabili o da un richiedente in accoglienza o trattenimento (eccetto i richiedenti accolti per verificare la propria nazionalità o identità) è previsto un esame prioritario: l’intervista deve avvenire entro 7 giorni ed entro 2 la Commissione deve decidere. I richiedenti hanno l’obbligo di cooperare e di fornire tutta la documentazione valida ai fini dell’intervista. L’intervista, in seduta non pubblica, avverrà tramite un interprete nella lingua richiesta dal richiedente e ne verrà redatto apposito verbale. Il richiedente asilo ha diritto a farsi assistere da un avvocato nel corso dell’intervista.

      La Commissione deciderà poi successivamente e comunicherà l’esito al richiedente sempre per il tramite della Questura. Le decisioni della Commissione possono essere:
      riconoscimento dello status di rifugiato al quale corrisponde il rilascio di un permesso di soggiorno per asilo con validità quinquennale e del documento di viaggio;
      riconoscimento della protezione sussidiaria al quale corrisponde il rilascio di un permesso di soggiorno per protezione sussidiaria con validità triennale e, nel caso dimostri l’impossibilità di ottenere il proprio passaporto del titolo di viaggio;
      diniego della protezione internazionale con raccomandazione per il rilascio di un permesso di soggiorno per motivi umanitari di durata annuale ai sensi dell’articolo 5 comma 6 del d.lgs.286/98;
      diniego dello status di rifugiato e di ogni altra forma di protezione al quale corrisponde la notifica di un provvedimento di rigetto – diniego – della domanda e un provvedimento di espulsione del prefetto che conterrà l’invito a lasciare il territorio in 15 giorni in caso di precedente rilascio di permesso di soggiorno per richiesta asilo, altrimenti l’accompagnamento immediato alla frontiera.

    44. Grazie del copia-incolla. La domanda era: chi ha il compito di gestire queste procedure? Devo andare su io ad aprire le pratiche o c’entra qualcosa il Ministero degli Interni?

    45. ma tu hai una pallida idea di che razza di situazione è questa ? tu che insisti su maroni etc etc….ma tu sai quanti sono i permessi falsi e via dicendo ? bravo lui, si mandaci su gargamella bersani col barolo che così risolve lui…….

    46. se poi le verifiche porteranno alle espulsioni che fate ?
      mettete a fuoco la città? manifesterete perchè li respingiamo come da regole chiare e precise o pretenderete delle regole ad hoc ? dai, tanto lo sappiamo che starnazzate solo per fare chiasso, ma di risolvere un problema non siete mai stati capaci….we can !

    47. Mah, non arrabbiarti: è che per anni ho sentito "mandiamoli a casa", "il buonismo della sinistra", "adesso arriviamo noi con la tolleranza zero"… Ammetterai che i risultati sono un bel po’ deludenti! Non era facile prima, non è facile adesso: ma come si criticava prima, cosa devo fare? Devo stare zitto facendo finta che vada tutto bene?

    48. i fatti ti smentiscono, perchè finchè ha retto l’accordo con gheddafi di extracomunitari non se ne vedeva più l’ombra ! ecco anche perchè la lega non è d’accordo sull’intervento in libia……scusa ma l’italia ha ben altri problemi che pensare di risolvere quelli degli altri ! se poi saranno ospiti con lo status di rifugiati ben per loro, ma dubito molto visto l’assoluta assenza di qualunque controllo che tra gli aventi diritto invece non ci siano molti che sperano di vivacchiare in italia alle spalle mie e tue !

    49. I controlli sono quelli che (più che correttamente) cita Caparini: vanno fatti!!! Ma non è che li possiamo fare io e te! Li deve fare il Ministero, per il tramite della Questura. Io sto chiedendo se è normale che ci sia gente ospitata qui da settimane a spese mie e tue senza che si sappi auando stabiliranno se possono stare qui o se devono (più che correttamente) andarsene. Non mi sembra una domanda provocatoria!!!

    50. il problema è che i controlli richiedono il dovuto tempo mentre gli sbarchi sono ormai quotidiani….quindi si va al collasso e alla disorganizzazione perchè come ha detto maroni, siamo davanti ad una esodo di dimensioni epocali, quindi l’italia che non ha la superficie dell’america o della russia, concentra gli immigrati come e dove può per il momento. se a casa tua inviti 10 persone sai che puoi ospitarle, ma se te ne arrivano 200 in una volta sola che fai ?

    51. perche Davide se ci sono le leggi e’ cosi difficile applicarle? io lo so che il tuo impegno e’ grande e ammiro come, nonostante le difficolta’create, continui a spiegare a chi non vuole capire!!!!!!

    52. Esodo di dimensioi epocali. D’accordo. Ma in Provincia di Brescia sono arrivati cento profughi già da settimane. A che punto sono le pratiche? E’ salito qualcuno della Questura a Corteno o a Montecampione? Adesso ne arrivano altri (già che ci avevano detto che si sarebbero rivisti i criteri di collocazione, visto che la nostra provincia aveva "già dato"…): che cosa si aspetta? Chi è che ha il compito di fare? Metti il caso che su cento, si appuri che nessuno abbia diritto di essere accolto: cosa si aspetta allora a chiarirlo per poterli rimpatriare? Boh…

    RISPONDI