Omicidio di Capriolo, fermato il “figlio” 50enne

    0
    Bsnews whatsapp

    I carabinieri di Brescia, Chiari e Capriolo, hanno effettuato un fermo per l’omicidio di Giuseppe Zani, il falegname in pensione ucciso nella camera da letto della propria abitazione a Capriolo, nella notte tra domenica e lunedì. L’uomo fermato è Maurizio Alghisi, 50 anni, il figlio che la moglie della vittima ha avuto da un precedente matrimonio. In questo momento sarebbe già in corso l’interrogatorio.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. si trattasse di una collanina strappata da uno straniero, avremmo gìa mille commenti. invece è un delitto di casa nostra e tutti tacciono.

    2. …ma poi cosa vuol dire "di casa nostra"?? altri tipi di reati come le collanine strappate non avvengono forse a casa nostra??? ma pensate prima di scrivere!

    3. eh ma si sa,i sinistri si eccitano con delitti "nostrani" perchè,nelle loro menti malate, questo dimostrerebbe che tutto sommato non siamo meglio dei marocchi…

    RISPONDI