Confagricoltura, l’idea di Bettoni: “Una banca del prosciutto italiano”

    0
    Bsnews whatsapp

    Una banca del prosciutto italiano. E’ questa la proposta dell’Unione Provinciale Agricoltori di Brescia per uscire dalla crisi che ha colpito il settore. “Visto che la nuova classificazione europea delle carcasse dei suini pesanti italiani – spiega Francesco Bettoni presidente dell’Unione Agricoltori – penalizza i nostri prosciutti Dop, oltretutto in una situazione di crisi di mercato, abbiamo deciso di costituire una società che ritirerà tutte le cosce che fino a ieri andavano alla stagionatura dei migliori prosciuttifici e che oggi per colpa di una normativa sbilenca di Bruxelles non vengono più accettati. In particolare abbiamo deciso che ritireremo tutte le cosce scartate che rispettano i disciplinari delle migliori Dop, ma che l’Ue non ritiene idonee. In questa situazione di conflitto tra disciplinari di produzione DOP e la discutibile norma comunitaria, le stesse, perché scartate, le stagioneremo e le venderemo, in particolare all’estero, con il marchio “Prosciutti d’Italia”, con l’obiettivo di dare remunerazione ai produttori e soddisfazione al mercato che chiede prodotti di qualità”. Questa posizione, espressa da Francesco Bettoni, è scaturita nei giorni scorsi durante l’incontro con i rappresentanti degli allevatori suinicoli dell’Unione Agricoltori che attendono ancora dal Ministero delle Politiche Agricole e dalla Regione Lombardia delle risposte concrete alle reiterate richieste sullo stato di crisi del settore. In questa situazione di stallo di fronte ai problemi della suinicoltura, l’Unione Agricoltori ha anche chiesto che si sospenda la classificazione europea delle carcasse suine a peso morto che penalizza ancora di più il mercato della salumeria nazionale di qualità. I prezzi dei mangimi hanno raggiunto, infatti, la media di 28 euro al quintale e produrre un suino per i prosciutti di Parma e San Daniele sta diventando proibitivo visto che sono pari a 1,62 euro al chilo contro una quotazione che a malapena in questi giorni sta superando 1,40 euro a kg.

     

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI