Marsili: le mie affermazioni sono state riscontrate, la Lega faccia pulizia al suo interno

    6
    Bsnews whatsapp

    “Le mie affermazioni hanno più volte trovato puntuale riscontro negli atti della Procura”, ora è la Lega Nord che deve “fare pulizia applicando il metodo Papa”. A sottolinearlo è – in una nota – Marco Marsili, l’ex responsabile della comunicazione dell’assessorato regionale guidato da Monica Rizzi, che ha presentato un esposto alla Procura di Brescia facendo cosìscattare un’ inchiesta per dossieraggio illegale nei confronti dell’assessore leghista.

    Marsili, quindi, ha commentato alcune affermazioni dell’avvocato della Rizzi (“C’è qualcuno che negli ultimi mesi sta occupando il suo tempo per cercare in tutti i modi la delegittimazione dell’assessore regionale Rizzi”, “Qualcuno comunque ne risponderà”), affermando: “Li invito a specificare a chi si riferiscono evitando metodi che ricordano tanto uno stile in uso in Trinacria, non certo nella terra dei lumbard”. Ed è passato al contracco: “Dall’inizio di questa vicenda, cominciata con la falsa laurea, e proseguita con le ipotesi di abuso della professione medica e di truffa ai danni dello Stato per una misera consulenza di 1.000 euro ottenuta dalla Provincia di Brescia con un falso curriculum, sono stato più volte oggetto di dichiarazioni diffamatorie da parte dello staff dell’assessore Rizzi e di querele annunciate nei miei confronti, mentre le mie affermazioni hanno più volte trovato puntuale riscontro negli atti della Procura”.

    Infine la conclusione, che promette di allargare il fronte della polemica. “Sarei curioso di sapere come sono stati gestiti i copiosi finanziamenti raccolti l’ anno scorso a sostegno della campagna elettorale di Renzo Bossi da parte di chi ne aveva la responsabilità”.  

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    6 COMMENTI

    RISPONDI