Targhe, esaurite le scorte. Immatricolazioni a rischio

    0
    Bsnews whatsapp

    Le scorte di targhe per auto e moto sono in esaurimento. Anche a Brescia. L’allarme viene lanciato dall’Unasca, l’Unione Nazionale Autoscuole Studi Consulenza Automobilistica, che denuncia il rischio di un blocco delle immatricolazioni a causa della mancata produzione e consegna di nuove targhe da parte del Poligrafico dello Stato. ”Con l’arrivo del fine mese, dove si registrano il maggior numero di immatricolazioni e in concomitanza con le partenze estive, puntualmente riesplode il problema di carenza targhe presso alcuni uffici della Motorizzazione Civile – precisa in una nota il segretario nazionale dell’Unasca Ottorino Pignoloni – come accade appunto oggi a Brescia, Torino, Piacenza, Modena, Bolzano, Pistoia dove si stanno esaurendo le scorte o addirittura non ci sono più targhe auto. Un fatto grave perché, oltre a danneggiare il mercato dei veicoli, determina pesanti fastidi agli Utenti che si vedono impedito l’uso del bene acquistato e blocca il sistema informatico delle immatricolazioni presso gli Sta – Sportello Telematico dell’Automobilista – generando pure una serie di attività onerose nei tempi e nei costi che si riversano sull’incolpevole automobilista. Questa situazione determina un pesante disagio – continua Pignoloni – sia per gli automobilisti che debbono partire per le vacanze e sono impossibilitati a ritirare i veicoli acquistati ma anche per il mercato dell’auto e per gli Sportelli Telematici dell’Automobilista che non sono messi in condizione di fornire il servizio loro richiesto. La situazione ha dell’incredibile visto il periodico e cronico ritardo del Poligrafico dello Stato nella produzione e la consegna delle targhe alle Motorizzazioni malgrado le richieste del Dipartimento dei Trasporti del Ministero”.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    RISPONDI